Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Alle terme in Carinzia

Alle terme in CarinziaThermal_Romerbad.jpegcarinzia-001.jpg
Benessere

Bad Kleinkirchheim è un minuscolo paese di 1.950 abitanti nel distretto di Spittal an der Drau.  Famoso per i suoi impianti sciistici (più di 180 km di piste con 32 impianti di risalita) e per le sue celebri terme, quali le Therme St. Kathrein e le Thermal Römerbad. Baciato dai monti Nockberge, che con il loro parco naturale bloccano la nebbia del fondovalle, la località austriaca ha il clima ideale per godersi lunghi trekking a piedi, escursioni in bicicletta e la ricchissima offerta di wellness delle terme. Le Römerbad sono le terme più ampie e innovative dell’arco alpino: completamente rinnovate nel 2007 offrono, su 12.000 metri quadrati, tre livelli.

Nell’area Noricum, circondati da un vero boschetto di pino cembro, ci si può concedere massaggi e trattamenti a base di erbe alpine locali e soprattutto di Speick, la valeriana celtica, raccolta solo sui monti Nockberge, che regala un olio essenziale riequilibrante, splendido per la pelle sensibile. Nel reparto Maximum ci si rilassa e ci si cura, dolcemente, con bagni di vapore, saune, inalazioni saline.

Nella zona Romanum ci sono ancora quattro saune, dove viene proposto ogni giorno il rito dell’Aufguss, la gettata di vapore, per amplificare i benefici del bagno di calore, e poi un percorso kneipp e una vasca di acqua termale, ricca di calcio, magnesio, sodio e potassio, utilissima per curare i disturbi osteoarticolari, per contrastare i dolori reumatici, per rinforzare il sistema immunitario, per aiutare il sistema circolatorio.

E poi, nell’area del Cubiculum, ci si gode il relax più assoluto. Infine, per i più piccoli, c’è il Ludus, dove i bimbi possono scatenarsi, anche con i giochi proposti dagli educatori, senza travolgere gli adulti in cerca di tranquillità e riposo. C’è poi un secondo stabilimento termale proprio nel cuore della cittadina, quello di St. Kathrein: qui terme significa giochi d’acqua, con vortici e mulinelli in piscina, ginnastica acquatica e bagni termali, tepidarium e calidarium oltre ad una lunga serie di trattamenti. Infine, per provare proprio tutto, si può salire alla sorgente Karl, lo stabilimento termale più antico della Carinzia, nato più di 300 anni fa, sui Nockberge.

Bagni in acqua di sorgente, riscaldata con pietre arse sul fuoco: la cura, certificata, aiuta a prevenire gotta e reumatismi. L'autunno è anche il periodo giusto per risparmiare, visto che i prezzi sono più bassi, e per farsi coccolare da ristoratori e albergatori. In paese ci sono meno ospiti e la gente ha più voglia di condividere, di scambiare due chiacchiere, di far conoscere le bellezze più nascoste di Bad Kleinkirchheim.

www.giornalesentire.it

Viaggi

Viaggi

banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg viaggio_2.jpg banner_hotel.jpg logoViaggiareSicuri.jpg