Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

11 settembre, il giorno che ha cambiato la storia

11 settembre, il giorno che ha cambiato la storia11sett2001_2.jpg11_settembre_giornale_sentire.jpg11sett2001_3.jpg
di Massimo Occello*

Scrivo questo pezzo in giardino e in pace, allietato da un raggio di sole. Nel  tardo pomeriggio dell'11 settembre 2015. Quattordici anni fa era tutto finito a New York e al Pentagono. Quegli eventi di terrorismo in casa, rivedicati da Al Quaeda, hanno cambiato la percezione degli Americani sulla loro sicurezza; e quindi il corso della nostra storia recente.
Già nell' ottobre del 2001 l'attacco degli Usa in Afganistan, l'anno dopo in Iraq, mentre si votano di corsa leggi speciali di difesa sociale. Sull'onda della paura, tutto è possibile: anche in democrazia.  Lì nasce il rafforzamento dei sistemi d'informazione e reazione.  Lì si fonda Guantànamo. Lì origina il controllo delle comunicazioni mondiali, compreso il telefonino della MerKel. Lì si decidono alcuni dei provvedimenti più imbarazzanti messi poi in piazza (a partire dal 2006) dal fondatore di Wikileaks, Julian Assange.
Tutta la muscolare presidenza repubblicana di George W.Busch (2001-2009) ne è profondamente influenzata. Mentre, a rovescio, si costruisce anche  la vittoria Democratica di Obama e il suo inusitato premio Nobel sulla fiducia, conferitogli "per la pace" nel 2009, dopo meno di un anno dal suo insediamento: " per aver svolto straordinario lavoro per rafforzare la diplomazia internazionale e la collaborazione tra i popoli". Evidente voglia degli Americani ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Popoli

Popoli

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif DECENNALE.jpg