Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Angelo Branduardi e il ciclo dei Mesi

Angelo Branduardi e il ciclo dei MesiBranduardi_1.jpgBranduardi_10.jpgusa_questa-001.jpgBranduardi_6.jpg
''la musica, che mistero''

Quando gli venne chiesto di raccontare la genesi dell'album "La pulce d'acqua", Branduardi affermò:  «Non volevo musicare Yeats. Io volevo essere Yeats». Essere dunque un poeta. Lui ci è riuscito da menestrello: la musica che ha prodotto è poesia, un continuo viaggiare, un costante "andata-ritorno" tra presente e passato. Ma il suo ultimo lavoro indica (e conferma) una pista seguita da tempo: nel passato c'è anche futuro.

"Canto perchè mi piace e amo ciò che è antico" ha detto  ai giornalisti Angelo Branduardi salito a Trento per presentare nella Sala Grande del Castello del Buonconsiglio il suo ultimo lavoro «FUTURO ANTICO VIII - Trentino». Il progetto "Musica alla corte dei Principi Vescovi" parte dai Codici Trentini della musica di tradizione orale (nell’occasione sono stati posti in visione i preziosi Codici Trentini del Quattrocento, custoditi presso l’Archivio del Museo > nelle foto di questa pagina).

Questa ultima fatica discografica è l’ottava tappa di un progetto che lo vede impegnato da anni in una ricerca filologico-musicale diretta al recupero e all'esecuzione di brani tematici del passato legati ai singoli territori. E' la musica che si suonava alla corte dei Principi Vescovi e che è stata ricostruita dai Codici Trentini e dalla trad...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg