Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Castignano, la Provenza bianca d'Italia

Castignano, la Provenza bianca d'Italiaanis3.jpganice5.jpganice.jpgtisana-allanice.jpg
Eccezionali proprietą

Predilige i terreni leggeri e fertili, teme quelli argillosi o umidi. Ma potete metterla anche in un vaso e l'anice offrirà ugualmente il suo fiore bianco da cui si ricava un seme che vi diventerà amico.
C'è un sogno da queste parti: fare delle Marche un distretto e dei dintorni di Castignano una sorta di "Provenza bianca". Del resto i campi con le abbondanti fioriture di anice non sono solo un sogno personale molto suggestivo, ma un ricordo del passato, perchè da queste parti l'anice è sempre stata parte della tradizione.

L'Anisetta, tipico liquore al gusto di anice è tipicamente marchigiana e le frittelle all'anice hanno deliziato generazioni.

"Eppure stavamo perdendo la filiera" raccontano i produttori. Ma le Marche con convinzione l'hanno impedito. Oggi l'Anice verde di Castignano figura nel Repertorio regionale dele piante tutelate e gli agricoltori in grado di garantire la conservazione del seme e dell’ecotipo dell'anice verde di Castignano hanno sottoscritto un impegno per la coltivazione di tale seme per almeno 5 anni.

Gli agricoltori custodi della tradizione stanno ricostruendo il settore che conta ormai 10 ditte che hanno impiantato l’anice verde di Castignano, una specie particolarmente pregiata che riassume in sè molte proprietà" afferma l'assessore che con convinzione ha p...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Viaggi

Viaggi

Isgr.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg logoViaggiareSicuri.jpg