Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Antonello da Messina, artista inumano

Antonello da Messina, artista inumanoANTONELLO-DA-MESSINA-PORTRAIT-OF-A-MAN-IL-CONDOTTIERE-001.jpgAntonello_da_Messina_060.jpg1-Jacobello_di_Antonello_-_Madonna_col_bambino_1480-001.jpg
Mart eventi

Da Napoli alla Spagna, dalla Provenza alle Fiandre, da Urbino a Venezia: Antonello da Messina fu un protagonista dell'arte del suo tempo di respiro internazionale, da collocare in una prospettiva storico-artistica senza limiti geografici. Così lo ha raccontato la mostra del Mart che si interfacciava con il contemporaneo. Antonello da Messina ha  dialogato con "L'altro ritratto".  La prima a cura di Ferdinando Bologna e quella contemporanea a cura di Jean-Luc Nancy.

Mostra evento non solo per l’eccezionalità delle opere esposte, grazie a prestiti internazionali concessi per l’occasione, ma anche per l’inedita ampiezza cronologica dei confronti proposti.  Sono state esposte il “Ritratto d’uomo” appena restaurato, proveniente dal Philadelphia Museum of Art, il “Salvator Mundi” della National Gallery di Londra, la “Madonna Benson” custodita nella National Gallery di Washington.

Antonello è il pittore che, a metà del Quattrocento, si fa interprete, al massimo grado, di un fermento creativo mediterraneo ed europeo incentrato sull’incontro-scontro tra la civiltà fiamminga e quella italiana.

Questa rilettura di Antonello da Messina non ha offerto solo la ricerca della collocazione cronologica delle opere, l’analisi dei rapporti con i maestri a lui contemporanei, delle similitudini e delle differenze, ma si è concentrata anche su una profonda analisi dell’intelligenza poetica di un artista “inumano”, come lo definì il figlio Jacobello, che ha saputo cogliere le sfumature psicologiche e le caratteristiche più intime dell’esistere.

Il progetto espositivo, a cura di Ferdinando Bologna e Federico De Melis (con la collaborazione di Maria Calì e Simone Facchinetti), ha proposto un’indagine articolata e uno sguardo originale sulla figura del grande pittore del Quattrocento e sul suo tempo, attraverso lo studio degli intrecci storico-artistici e delle controversie ancora aperte, presentati come punti di forza attraverso i quali approfondire nuovi percorsi di interpretazione critica.

La mostra è stata resa possibile grazie a preziose e generose collaborazioni con alcune delle più importanti istituzioni culturali nazionali e internazionali come i musei della Regione Sicilia, la Galleria Borghese di Roma, i Musei Civici di Venezia, la Fundación Colección Thyssen Bornemisza di Madrid, il Philadelphia Museum of Art e il Metropolitan Museum di New York.


Rovereto, 12 gennaio 2013
 


> Mart  2014
> L'altro ritratto
> La vita di Antonello da Messina
> In risonanza, istantanee dal cervello
> progetto Mart Cimec
> Civica by Mart
> Umberto Moggioli e la modernità
> Mart Code alla Civica by Mart
> omaggio ad Adalberto Libera
> Paolo Ventura, mago Futurista
> verso il Centenario della Grande Guerra
> visita il sito del Mart

Arte e cultura

Arte e cultura

185x190.gif colore_rosso.jpg google_1.png boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif