Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Rosmini: ''I politici? Dovrebbero essere psicologi''

Rosmini: ''I politici? Dovrebbero essere psicologi''cristina_azzolini.jpgberretto.jpgorologio.jpgscacchiera.jpgrosario.jpgAntonio_Rosmini_monumento.jpg
Rosmini Day

I politici dovrebbero essere psicologi: dovrebbero cioè porre la loro attenzione all'identità profonda dell'Essere Umano e ai suoi bisogni. E' una delle affermazioni del pensiero rosminiano rivelatrici della grande modernità del filosofo di Rovereto oggi Beato, pienamente riabilitato dopo gli anni di persecuzione patita dalla Chiesa e dallo Stato.

Ad offrire un agile e interessante affresco sul pensiero del Rosmini è padre Mario Pangallo della Biblioteca Rosminiana e a sua volta filosofo che tratteggia il Rosmini figura esile e cagionevole, stato che fu all'origine della sua drammatica morte per avvelenamento, e nel suo tratto di perseguitato dalla Chiesa e dallo Stato.

Pangallo ne ha colto i giovanili affascinamenti  per la matematica e la filosofia che lo conducono verso l'infinito e verso la relazione con Dio. “Partì dall'antropologia per arrivare alla teologia, individuando sin da giovane la filosofia come cardine e strada maestra che dall'unità porta alla totalità. Aveva solo 18 anni quando comprende che la Filosofia è lo strumento della ricerca dell'Essere e che primo e supremo dovere del'uomo è quello di aderire alla Verità.

“Nell'universalità delle idee determinate, afferma il principio primo dell'Essere che è invece indeterminato e solo se ne abbiamo c...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg