Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Tetsuro Shimizu e l'im-permanenza

Tetsuro Shimizu e l'im-permanenzaTetsuro_Shimizu_alla_Galleria_Nobili.jpgOsmosi.jpg
Lo spirito di Mujō

Nato a Tokyo nel 1958, ha deciso che l'Italia dove si è trasferito nel 1987 poteva fare da casa alla sua arte. A Milano Tetsuro Shimizu si è diplomato in Pittura all’Accademia di Brera, ma già da due anni esponeva in gallerie private, spazi pubblici in Italia e all’estero. Oggi è un giaponnese-milanese perfettamente inserito ma pienamente fedele allo spirito di Mujō ovvero dell’Impermanenza.

Nella dottrina canonica Buddhista l’esistenza dell’uomo si dipana intorno a tre aspetti fondamentali: l’impermanenza o continuo divenire, la sofferenza o insoddisfacibilità delle cose legate al mondo, il non sé o insostanzialità della personalità. Afferma Tetsuro:  “Ogni cosa esistente è impermanente” ovvero “Qualsiasi cosa è, sarà, era”.

La personale ospitata a Palazzo Libera a Villa Lagarina è una mostra di respiro internazionale ed anche una riflessione puntuale sulla consapevolezza di Mujō che anima i lavori di Tetsuro Shimizu.

Nato a Tokyo nel 1958, nel 1987 si trasferisce in Italia, a Milano, dove si diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Dal 1985 espone le sue opere in gallerie private, spazi pubblici in Italia e all’estero. L'artista vive e lavora a Milano. Il nucleo di opere che presenta in Trentino è stato studiato appositamente ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Arte e cultura

Arte e cultura

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg