Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Metti una domenica ad Atene, tra la Plaka e Monastiraki

Metti una domenica ad Atene, tra la Plaka e Monastirakimercatino_plaka_15.jpgmercatino_plaka_16.jpgmercatino_plaka_12.jpgmercatino_plaka_6.jpg
Reportages: la Grecia

La domenica ad Atene sono tutti in piazza Monastiraki. Anzitutto per la messa ortodossa nella piccola chiesa dove i canti liturgici creano un vuoto di assoluto nel clamore della metropoli  e poi per il mercatino dove incontri tanti anziani e tanti privati che vendono le loro vecchie cose.

La piazza si trova a pochi passi dalla Biblioteca di Adriano, basta alzare gli occhi e l'occhio si posa sull'Acropoli. Da una parte c'è il quartiere popolare della Plaka con i negozietti di souvenir, dall'altra il quartiere di Monastiraki a pochi minuti dalla centralissima via Ermou che conduce al Palazzo del Parlamento su Piazza Syntagma. Siamo nel cuore di Atene. 

Tra una bottega di gabbie per uccellino e una fornitissima libreria si possono fare autentici affari, basta evere occhio e saper distinguere tra le chincaglierie per intercettare vecchi giocattoli in latta un tempo balocco per curiose manine, arredi d'antiquariato, gioielli e bijou, antiche cartoline.



< Il baule della nonna con le cartoline
che documentano la crescita delle nipoti

 

Nella libreria di Erato, il proprietario è immerso nei libri quando lo riportiamo al dovere di alzarsi dalla sedia per cercare un abecedario d'annata. Ci guarda incuriosito e stupito della richiesta. E' il libro sul quale hanno studiato generazioni e generazioni di greci. Per la precisione si chiama "Alfabethario" e ogni edizione ha il suo prezzo perchè il libro è ormai una rarità: quella del 1962 può costare sui 70 euro, quella più recente degli anni '90 molto meno ma è ugualmente richiesta perchè è l'ultima: poi il libro esce definitivamente dal cursus scolastico dopo essere stato stampato e ristampato con le stesse tenerissime illustrazioi che raccontanpo la vita di una bimba greca. In giro ci sono almeno un centinaio di edizioni per milioni di copie ancor oggi conservate gelosamente nelle case greche.


< Non solo business: il proprietario della Libreria Erato
in Thysseu Street - una laterale di piazza

Monastiraki - immerso nella lettura



Un cliente si illumina al vederlo nelle nostre mani e afferma "Ci ho studiato anch'io su questo testo, ho imparato a scrivere e a far di conto. Quello che mi stupisce è come possiate sapere che sia una rarità". E così sveliamo l'arcano: l'abbiamo visto esposto in una magnifica gioielleria artigianale e ce ne siamo anche noi innamorati.  

Tra biciclette usate, abiti dismessi, cappelli di tutte le fogge e ferramenta varia, anche le icone, quadri, posaterie in argento. Il mercatino di Monastiraki è un vero caleidoscopio. A pochi passi c'è la Plaka dove anche c'è di tutto, ma dove si trovano solo souvenir.

A Monastiraki si respira l'aria della vecchia Atene, quella che è rimasta sempre la stessa, che cammina con in mano il bicchiere di caffè gelato con cannuccia ed è sempre disposta a rovistare, oppure più semplicemente è uscita a comprare la frutta fresca.

E il banco di fragole è l'ultima meraviglia di una tranquilla domenica mattina.

Corona Perer 19 aprile 2015, Monastiraki

 



> SPECIALE GRECIA




 

Viaggi

Viaggi

DECENNALE.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg logoViaggiareSicuri.jpg