Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Commenti

Biblioteche, granai per il futuro

Biblioteche, granai per il futuroRovereto_Annona_001_esterno.jpgBiblioteca-Civica3.jpgBiblioteca-civica-G.-Tartarotti_5.jpgbibliote.jpgdida_giornale_sentire-002.jpgStoria-della-Biblioteca_patrimonio_line.jpg
Rivincite su carta stampata

di Gianmario Baldi* - Molti sostengono che il libro e le biblioteche sono oramai una tradizione del passato senza nessun futuro. Le modalità di lettura e di scrittura con l'avvento dei computer e dei telefoni mobili di ultima generazione stanno profondamente mutando. Non siamo più abituati sia alla lettura che alla comprensione di testi complessi e spesso affidiamo pensieri e messaggi emotivamente importanti a sms ricchi di abbreviazioni e sigle ai più incomprensibili. In America, anche in piccoli centri urbani, sono sorte biblioteche digitali basate esclusivamente sulla tecnologia dove il libro cartaceo è scomparso e tutte le informazioni sono gestite attraverso banche dati, web etc.

Anche in Italia, alcune biblioteche seguono questa tendenza: grandi sale per garantire "posti a sedere" agli studenti, computer e solo reti wife file per accedere alle informazioni. Sempre più studenti e non solo acquistano "documenti" in forma digitale. Anche nelle scuole si ipotizza l'abbandono dei tradizionali libri di testo in favore dei libri elettronici.

Negli ultimi mesi, tuttavia, si sta assistendo ad un'inversione di tendenza: il mercato del libro cartaceo, dopo una lunga fase di recessione, sta dando segni di ripresa e si stampano, nel mondo, sempre più libri. Il mercato elettronico del libro di fatto non decolla. Le biblioteche americane ipertecnologiche s...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Commenti

Commenti

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg