Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Lione, tra nuvole e musica

Lione, tra nuvole e musicaLione_Biennale_9.jpgHeinerGoebbels-wonge_bergmann.jpg
Arte & Musica

E' partita ed è già un grande successo di pubblico. Tanti giovani, tanti musicisti, turisti, e appassionati al MAC (Musée d’art contemporaine) di Lione, per la Biennale "Musiques en scène".

L’apertura è stata caratterizzata delle installazioni Listen Profoundly di Heiner Goebbels, Ulf  Langheirich et Morton Feldman, che é proseguita con il concerto «Deuxieme quator à cordes » interpretato dal Quator Béla.

La biennale che avrà luogo fino al 29 marzo é per gli appassionati di musica e arte contemporanea un evento da non perdere, infatti come la scorsa anche questa biennale sarà caratterizzata dalla presenza di un invitato speciale, Heiner Goebbels ( > nella foto sotto), a cui viene dedicata la più grande retrospettiva mai organizzata in suo onore in Francia:  concerti, spettacoli, arte e incontro con l’artista.

Il delegato artistico Damien Pousset ha accolto il numeroso pubblico venuto per l’apertura spiegando la scelta della tematica di questa tanto attesa Biennale 2014 : quella della nuvole, intesa non come argomento poetico e onirico, ma come evoluzione del « cloud coumpting», la nuvola tecnologica, nonché della potenzialità di poter condividere la musica anche attraverso i supporti digitali. Ascoltare musica sul proprio cellulare, suonarla tramite uno schermo, inserirla e condividerla in rete non é mai stato cosi semplice come adesso.

Il vernissage é proseguito con un concerto del Quator Béla che ha interpretato il «Deuxieme quator à cordes » di Morton Feldman, un’incredibile concerto per archi della durata di 6 ore. La sala, inizialmente gremita di gente, si é gustata questo lungo momento grazie ad un’atmosfera intima e conviviale creata dalle luci soffuse, dai grandi puff, e dalla moquette a forma di nuvola. Una cinquantina in tutto i più temerari che dopo aver trovato l’angolo più confortevole da dove ascoltare la Pièce sono rimasti fino all’una di mattina per poter applaudire i 4 musicisti che hanno dato vita a questa maratona musicale.

Installazioni, video, concerti, nuove creazioni, teatro, danza : questo é solo l’inizio di una biennale che si preannuncia piena di sorprese, e soprattutto che lascerà a bocca aperta tutti coloro che si faranno condurre per la prima volta in questo mondo ancora poco esplorato della musica contemporanea. I prossimi appuntamenti sono consultabili sul sito della biennale www.bmes-lyon.fr
Lione 5 marzo 2014


> Lione, concerto per...cellulare (29 marzo 2014)
< foto: Heiner Goebbels, a cui viene dedicata la più grande retrospettiva mai organizzata in suo onore in Francia

Viaggi

Viaggi

banner.jpg 185x190.gif colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg viaggio_2.jpg banner_hotel.jpg logoViaggiareSicuri.jpg