Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Commenti

Brexit, la parola spetta al Parlamento

Brexit, la parola spetta al Parlamento0184.jpg
Commenti

E' stata la notizia del 2016 sul versante economico: la Gran Bretagna che volta le spalle all'Europa. Solo che mancano le modalità per farlo. E allora? Allora - in base alla costituzione britannica - il governo non può procedere con Brexit senza prima passare da un voto del parlamento che confermi o meno il voto espresso dai cittadini con il referendum. Lo ha stabilito l’Alta Corte di Giustizia del Regno Unito. E gli Inglesi? Se la prendono comoda anche perchè per i mercati pare sia stato un affare: la sterlina va benissimo. Il primo ministro britannico Theresa May aveva sostenuto che, dato che i cittadini del Regno Unito si erano già espressi su Brexit con il referendum, non c’era più bisogno dell’approvazione del parlamento. La questione sulla competenza riguardo all’invocazione dell’articolo 50 era stata portata davanti all’Alta Corte da un gruppo di privati cittadini: una vittoria di popolo, insomma. E intanto la sterlina vola. E dunque pare scontato che nessuno rimpiangerà l'abbraccio (mortale) con Mamma Europa. Il 2017 sarà l'anno dell'addio definitivo? Vedremo.
www.giornalesentire.it

***

Incognita Brexit, la gatta...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Commenti

Commenti

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg