Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

Italia condannata per il trattamento nelle carceri

Italia condannata per il trattamento nelle carceriusa_questa-001.jpgtortura.jpgusa_questa-002.jpgtortura_1.jpgusa_questa-003.jpg
Sentenza che farą discutere

La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo condanna l'Italia per il trattamento dei detenuti nelle carceri italiane. La sentenza scaturisce dal caso degli agenti colpevoli degli atti di violenza avvenuti nel carcere di San Sebastiano di Sassari nell' aprile del 2000: non hanno ricevuto pene proporzionali al reato commesso dice la Corte europea dei diritti umani che ha quindi condannato l'Italia per aver sottoposto a trattamento inumano e degradante Valentino Saba, uno dei detenuti sottoposto a trattamento inumano e degradante.

Istituita nel 1959 dalla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali  del 1950, per assicurarne il rispetto vi aderiscono tutti i 47 membri del Consiglio d'Europa. La Corte europea dei diritti dell'uomo non è una istituzione che fa parte dell'Unione europea; non dev'essere confusa con la Corte di giustizia dell'Unione europea con sede in Lussemburgo, istituzione effettiva dell'Unione europea. Ma le sue sentenze sono importantissime se si considera che anche la corte dell'Ue aveva ammonito l'Italia nel corso del 2013.

Il trattamento violento nelle carceri è paragonabile al reato di tortura che però nel nostro ordinamento non esiste. Il 5 marzo il Senato ha approvato un testo unificato che qualifica la tortura come reato specifico prevedendo l’aggravante nel caso in cui ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Popoli

Popoli

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif DECENNALE.jpg