Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

''La guerra che verrā non č la prima''

''La guerra che verrā non č la prima''Mart_Guerra_foto_C_55.jpgMart_Guerra_foto_C_29.jpgMart_Guerra_foto_C_41.jpgusa_questa.jpgMart_Guerra_foto_C_47-001.jpg
La mostra del Centenario

"La guerra che verrà/non è la prima./Prima ci sono state altre guerre./Alla fine dell’ultima/c’erano vincitori e vinti./Fra i vinti la povera gente/ faceva la fame. Fra i vincitori/ faceva la fame la povera gente/ egualmente" sono i versi di una celebre poesia di Bertolt Brecht e si articola in una serie di capitoli, che coinvolgerà numerosi artisti e presenterà opere e documenti d’archivio che vogliono fornire una visione trasversale.

Dunque un racconto sulla guerra e della guerra. Esteticamente il Mart (che al suo ingresso è sorvolato sotto la cupola da un esemplare storico degli aerei da guerra del primo conflitto mondiale) è come "sporcato".

Ovunque sui muri, nei corridoi, lungo le scale appaiono scritti a mano pezzi tratti dal diario di Erique Maria Remarque. E' la mano dello scrittore Marcello Fois ad aver segnato il Mart che in questo mdo sembra dire "la guerra sporca l'uomo, sporca il mondo".

L'allestimento sorvola epoche e mondi con cortocircuiti fra “documenti” e “monumenti”, immagini e opere e dice come tutte le guerre siano uguali e, allo stesso tempo, come ogni guerra sia diversa. In mostra molte opere di artisti che hanno vissuto il dramma della Prima Guerra  tra cui Carlo Carrà, Giacomo Balla, Gino Severini, Fortunato Depero, Umberto Boccioni, Max Beckmann, Mario Sironi, Adolf Helmberger, Maurice Denis, Anselmo Bucci, Guido Polo, Albin Egger-Lienz, Arturo Martini.

Tra dipinti, fotografie, installazioni, anche video e film di  artisti contemporanei tra i quali Enrico Baj, Alberto Burri, Alighiero Boetti, Fabio Mauri, Angela Ricci Lucchi e Yervant Gianikian, Sophie Ristelhueber, Berlinde De Bruyeckere, Lida Abdul, Eric Baudelaire, Sandow Birk, Alfredo Jaar, Magdalena Jetelova, Mateo Maté, Emanuel Licha e Maja Bajevic, Thomas Ruff, Michal Rovner, Paolo Ventura, Wiliam Kentridge, Adrian Paci, Adi Nes, Martha Rosler, Anri Sala, Yael Bartana, Paola De Pietri, Jean Gabriel Périot, Artur Żmijewski, Harun Farocki, Aernout Mik, Gohar Dashti, Robert Morris.

Il corposo libro-catalogo ospita i testi a cura del comitato scientifico della mostra, saggi di Jean-Luc Nancy, Marina Valcarenghi, Rocco Ronchi, Massimo Recalcati.

 

 

 

 



 

< tentazioni digitali: anche il ministro
Franceschini non resiste a immortalare
il piper all'ingresso nella piazza del Mart
(foto C.Perer)

 

 

Arte e cultura

Arte e cultura

colore_rosso.jpg google_1.png boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif