Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

La corsa agli armamenti che preparò la Grande Guerra

La corsa agli armamenti che preparò la Grande Guerradeposito-proiettili-la-grande-guerra-piu-cento-1553x1280.jpgtorneria-fabbrica-proiettili-la-grande-guerra-piu-cento-1530x1280.jpgtorneria-fabbrica-proiettili-la-grande-guerra-piu-cento-1531.jpgtorneria-fabbrica-proiettili-la-grande-guerra-piu-cento-1532.jpglanciafiamme-armi-la-grande-guerra-piu-cento-1582x1280.jpgproduzione-proiettili-la-grande-guerra-piu-cento-1566x1280.jpgincrociatore-karlsruhe-la-grande-guerra-piu-cento-1617x1280.jpg
Pagine di storia

C'è un dettaglio che spesso sfugge nelle commemorazioni: chi aveva pianificato cosa? Nei decenni precedenti la Grande Guerra, lo sviluppo dell’industria e le ambizioni delle grandi potenze generarono un esponenziale sviluppo delle forze armate e dell’industria bellica. Ci lavoravano anche molte mani di donna.

Prima dello scoppio della guerra vi era stata una forte spinta all’armamento da parte delle imprese produttrici, da quelle carbo-siderurgiche a quelle meccaniche. Queste avevano interesse a mettersi al servizio dei governi, realizzando armi sempre più micidiali e costose.

Per fare qualche esempio, le corazzate tedesche passarono da un costo unitario di 38-40 milioni di marchi oro a uno di 44-45 nel giro di pochi anni. I cantieri inglesi, da parte loro, sfornarono incrociatori da battaglia il cui costo passò da 1,6 milioni di sterline (per l’Invincible del 1906) a 2,08 del Lion, tre quattro anni dopo. Imprese come Krupp in Germania, Vickers in Inghilterra, Škoda nell’Impero austro-ungarico o Ansaldo in Italia, divennero in pochi anni dei colossi. Nonostante l’indubbio interesse del mondo produttivo, non si può però attribuire la corsa agli armamenti esclusivamente alla volontà delle grandi industrie.

Alle ore 11.10 del 28 luglio 1914, il ministro degli Esteri dell'Impero austroungarico invia un telegramma al primo ministro s...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Popoli

Popoli

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif DECENNALE.jpg