Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Cesare ed Ernesta, passione e politica

Cesare ed Ernesta, passione e politica Battisti_Filzi.jpgCesare_Battisti_giornale_sentire.png
Anno Battistiano

Ernesta Bittanti Battisti, fu tra le prime donne a guidare un’automobile. Fu anche giornalista, scrittrice, insegnante. Per tutti era però la vedova Battisti, oggi annoverato tra gli eroe nazionali insieme a Guglielmo Oberdan, Damiano Chiesa, Fabio Filzi, Nazario Sauro.

Patriota, giornalista, geografo, politico socialista e irredentista, deputato e cittadino austriaco: Cesare Battisti veniva impiccato il 12 luglio 1916 accusato di alto tradimento. Allo scoppio della grande guerra aveva combattuto per la parte italiana. Catturato dai Welschtiroler Kaiserjäger, la mattina dell'11 luglio venne trasportato in città a bordo di un carretto, in catene e circondato da soldati. Durante il percorso, organizzato dalla polizia austriaca in una Trento semideserta, le milizie lo fecero bersaglio di insulti, sputi e frasi infamanti, apostrofandolo come traditore.

Gli organi di stampa austriaci lo descrissero come «bancarottiere», «truffatore», «vigliacco», «disertore», «traditore». Il processo che gli fu istruito non diede garanzie all’imputato che non potè avere difensore di sua fiducia, vi furono grossolani errori procedurali, ma affrontò il processo, la condanna e l'esecuzione con animo sereno e con grande fierezza. La mattina seguente, il 12 luglio 1916, fu condotto insieme a Fabio Filzi davanti al tribunale militare, che aveva sede al ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg