Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Pafos capitale cultura 2017

Pafos capitale cultura 2017mia.jpgbeach_safari_14.jpgalbero_cipro_foto_corona_perer.jpgpafos_mosaici_16.jpgcyprus_giornale_sentire.jpg
grandi eventi a Cipro

Pafos scalda i motori: sarà capitale della cultura nel 2017. Avrà molti gioielli da mostrare a partire dal Forte di Pafos che si trova all’estremità ovest del porto.

Fu costruito durante l’occupazione Franca, nel XIII secolo, in sostituzione del castello bizantino di “Saranta Kolones”. Ha solo un ingresso sul lato orientale, e finestre molto piccole: come ogni buona fortezza insegna. La grande torre quadrata ha un cortile interno al centro. I Veneziani smantellarono il Forte nel 1570, in modo tale che gli Ottomani, che avevano iniziato la loro conquista dell’isola, non potessero utilizzarlo. Secondo un’iscrizione turca posta sopra l’ingresso, gli Ottomani lo ricostruirono nel 1780.

Come noto Pafos  è stata designata Capitale Europea della Cultura nel 2017. Gli eventi prestigiosi sono già iniziati con la 17° edizione del Pafos Aphrodite Festival che apre le sue porte con la celebre opera “La Cenerentola” del famoso compositore italiano Gioacchino Rossini (1792-1868) con la e la Cyprus Symphony Orchestra.

La Cenerentola è un melodramma giocoso in due atti su libretto di Giacomo Ferretti che fu rappresentata per la prima volta al Teatro Valle di Roma il 25 gennaio 1817. Il  titolo originale completo dell’opera è "La bontà in trionfo". La cornice alla crudeltà e all’immaturità delle due perfide sorelle Clorinda e Tisbe, sarà il Castello Medievale di Pafos. Tre le date: il 4-5-6 settembre 2015 alle ore 20.

Il programma culturale di PAFOS 2017 muove su 3 principali tematiche che evidenziano perfettamente il patrimonio culturale della città: Mito e Religione, I viaggiatori del Mondo e Scenari per il Futuro. Ulteriori info su PAFOS 2017 clicca  qui (in inglese).

L'isola, forte dei suoi 10.000 anni di storia ha un patrimonio archeologico straordinario. Cipro è quel lembo di costa su cui l'Apostolo Paolo mise piede nel 45 d.C., insieme a Barnaba, dopo aver lasciato la Palestina ed intrapreso il viaggio per evangelizzare i popoli ellenici. Salpato da Silesia arrivo a Salamis che all'epoca era il porto più grande dell'isola di Cipro. Vi trovò una comunità profondamente radicata nel mito e nelle tradizioni dell'antichità classica, con un solido culto ad Afrodite, dea della Fecondità, erede del precedente culto ad Astarte. Paolo raggiunse Pafos e convertì il Governatore Romano e così Cipro fu il primo paese al mondo ad essere governato da un cristiano. Da lì riparti per Perga in Panfilia (vicino l'odierna Antalya in Turchia).

La penisola di Akamas ospita i Bagni di Afrodite. È qui che - secondo la leggenda - la dea si trasformava in una vergine. Posta sulla costa occidentale, la penisola di Akamas è uno degli ultimi tratti della costa cipriota ancora selvaggi e incontaminati. Il paesaggio è un mosaico di aride rocce e lussureggiante vegetazione, con una grande varietà di specie animali e vegetali, fra cui alcune rare.

Posta al crocevia del Medioriente, nella parte più orientale del Mediterraneo, l'isola di Cipro affascina e ammaglia. Per la sua storia e perchè ha tutto: i monti e il mare, la campagna fertile e i canyons, una gastronomia di eccellenza, tradizioni antiche e una vocazione europea che è il percolato di un dna cresciuto nella classicità. Con le sue 57 spiagge dove sventola la Bandiera Blu (titolo che l'isola detiene sin dal 2013), il Mare di Cipro è sicuramente tra i più puliti del Mediterraneo.

Cipro abita nel mito, ma è profondamente europea. Offre tradizioni antiche: dal citato culto alla dea della Bellezza alle meravigliose chiese ortodosse, dai siti archeologici ai musei del folklore locale. Le opportunità per il turista sono tante.

Fare una vacanza a Cipro diventa un'esperienza, non a caso nel suo territorio ci sono ben 13 siti Unesco, dieci dei quali sono le magnifiche chiese dipinte di rito ortodosso sui monti Trodos. Un viaggio a Cipro oltre che culturale è anche spirituale. L'abbiamo visitata per voi: è stata un'autentica scoperta. Lo raccontiamo nel nostro reportage in queste pagine.
(giugno 2015 - Corona Perer) 


< foto: mosaici a Pafos (foto C.Perer )



REPORTAGE: testi e foto: Corona Perer
> Le 10 chiese patrimonio Unesco
> La Marina di Lemesos, tutta italian style
> Mar di Cipro: ma così pulito (e vicino!)
> Nella patria di Afrodite
> Tesori di Cipro (int. alla direttrice del Museo Nazionale)
> La rinascita di Nicosia, città ferita
> La vecchia Lefkosia è trendy
> Architetture del Lusso: l'Anassa Hotel
> Gastronomia cipriota: il rito del Mezè
> I vini di Cipro che inebriavano già Dioniso
> A casa di Sofia a fare il formaggio allumi
> SENTIRE consiglia: hotel, ristoranti B&B...
< nella foto: l'isola vista dalla stazione internazionale spaziale


INFO UTILI
> Visita Cipro: notizie utili
> Come arrivare a Cipro


ENTE NAZIONALE PER IL TURISMO DI CIPRO
Via A. Solari 13  
Milano – tel 02  5831 9835
www.turismocipro.it – www.visitcyprus.com
 

Viaggi

Viaggi

banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg viaggio_2.jpg banner_hotel.jpg logoViaggiareSicuri.jpg