Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Acciaierie e Salute: un ossimoro...

Acciaierie e Salute: un ossimoro...acciaierie_valsugana.jpgUSA_QUESTA-003.jpgpasserella.jpg
Bolzano: sorgente radioattiva
Fa pensare il sospiro di sollievo che oggi i tecnici dell'Agenzia provinciale per l'ambiente altoatesina diramano alla stampa. La sorgente radioattiva smarrita nelle scorse settimane, infatti, è stata ritrovata all'interno dell'areale delle Acciaierie di Bolzano, "e la cosa più importante - sottolinea il direttore dell'Appa, Flavio Ruffini - è che l'involucro che la conteneva non presenta alcun tipo di danneggiamento. Ciò significa che nel tempo in cui è rimasta incustodita non vi è stata alcuna emissione di sostanze inquinanti". L'episodio, come si ricorderà, risale agli inizi di settembre, quando fu denunciato lo smarrimento di un misuratore di livello utilizzato per monitorare i processi all'interno delle lingottiere. La sostanza radioattiva contenuta all'interno del misuratore era il cobalto 60,  una sostanza chimica presente in tracce nel terreno. L'isotopo cobalto 60 ha un tempo di dimezzamento di circa 5 anni e trova diverse applicazioni, dalla sterilizzazione degli alimenti per la conservazione, alle prove (non distruttive) sui materiali, alla terapia contro il cancro. Riproponiamo in questa pagina anche il caso delle Acciaierie della Valsugana.
15 ottobre 2016 - www.giornalesentire.it

**

Il caso delle Acceierie Valsugana


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg