Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualitą

Il caso: Ong Alisei-Mani Unite

Il caso: Ong Alisei-Mani Unite filetto4.jpgfiletto1.jpgfiletto5_1.jpgfiletto5-001.jpgfiletto2_1.jpgfiletto_box_cofar_012.jpg
29/11/2014

Nel giugno scorso il sig. Matteo Mattioli qualificatosi come presidente della cooperativa  Mani Unite (che raggruppa 14 famiglie riunite in cooperativa), aveva contattato Giornale Sentire chiedendo di poter far conoscere alla pubblica opinione la vertenza in atto con Alisei Ong, responsabile di non aver ultimato un progetto di autocostruzione di abitazioni. Il Mattioli affermava tra l'altro che a causa di questa attività Alisei ONG era stata depennata ­dall'elenco delle Ong e forniva link ministeriale da cui emergeva effettiva cancellazione dalle liste di quelle realtà che collaborano con il Ministero degli esteri.
Il sig.Mattioli riferiva di svariate famiglie "raggirate” che avevano perso la casa, il denaro e le ore di lavoro per realizzarla nel cantiere di Filetto (RA). Secondo quanto affermava il Mattioli, il progetto si era arenato e Alisei Ong "sarebbe sparita" dopo 30 mesi dalla posa della prima pietra,  quando i soci avevano quasi raggiunto l'obiettivo, lavorando complessivamente 21.000 ore. Banca Etica perciò chiedeva indietro il cifra di 1.364.323,00 euro, cioè la linea di credito concessa a suo tempo. Per protesta avevano anche dato luogo ad una occupazione per 94 notti e 94 giorni, conclusasi nell'ottobre del 2012 quando è iniziata la guerra a suon di carte bollate, avvocati, uffici giudiziari.

Giornale SENTIRE - dopo aver verificato che il caso era ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Attualitą

Attualitą

Isgr.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg