Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Commenti

Il futuro dei giornali? Nel passato

Il futuro dei giornali? Nel passatosentire_19.jpg
Lo dice Christian Rocca

Il vero problema dell’editoria? "Che si producono stronzate. Un mare di stronzate. Stronzate di bassa lega che non interessano nessuno". Lo scrive Joshua Topolsky, co-fondatore del sito The Verge e di Vox Media.

E lo rilancia Christian Rocca giornalista ed editorialista del Sole 24 ore e IL, il magazine del sole24ore.com in un illuminante intervento in cui spiega che  un pubblico sempre più consapevole, sempre più connesso e anche capace di cambiare idea non riesce a trovare altro che robaccia ed esiste un fitto panorama di giornali che - inseguendo i lettori e le mode - abbassano il livello dell’offerta "...nel grottesco tentativo di ampliare la base e di scimmiottare lo spirito del tempo".

Christian Rocca dice che però esiste il pubblico che vuole "roba buona, che andrà a trovare altrove e che addirittura pagherà per averla".

E allora quale è il futuro dei giornali? E' nel passato: scommettere sulla storia e sulla credibilità delle testate, puntare sulla qualità dei contenuti, raccontare storie, scriverle bene, coltivare talenti, analizzare gli eventi, stupire e far circolare nuove idee utili e divertenti per i lettori.

Ringraziamo Rocca per averci rincuorato: SENTIRE fa questo da sempre, in navigazione solitaria e controcorrente, che però è sempre più premiata dai lettori. Tuttavia è vero: ci siamo spesso chiesti se non fosse da Don Chisciotte proseguire questa rotta.

Grazie per averci fatto sapere che non siamo i soli a pensarla come lui.

Leggete il suo articolo: clicca qui
 

Commenti

Commenti

OS_5xmille_185x190.gif 185x190.gif colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner_hotel.jpg Pubblicit_progresso.jpg