Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

I sardi, una risorsa genetica preziosa

I sardi, una risorsa genetica preziosasardi.jpgsardo_uomo_in_costume.jpg
Studio italiano su Science

I sardi, una risorsa preziosa, sia per studi evoluzionistici sia per lo studio dei fattori genetici di rischio per malattie frequenti nell'isola e nel resto d'Europa. Un prova? Questa: il progenitore maschio della specie homo sapiens è comparso sulla terra contemporaneamente alla progenitrice femmina, in pratica insieme ad Eva e non, come si pensava finora, 50mila anni più tardi.

Lo ha stabilito uno studio condotto da ricercatori sardi e finanziato dalla Regione Sardegna, pubblicato su Science.

L’università di Sassari, il Cnr e il consorzio scientifico Crs4 hanno condotto un'analisi dettagliata del cromosoma Y di 1.204 sardi (il campione più vasto mai utilizzato finora) che fa luce sulla storia della popolazione isolana e, più in generale, contribuisce a ricostruire le vicende del primo popolamento in Europa, fornendo anche una stima sull'epoca di origine dell'homo sapiens moderno.

La ricerca, si basa sul fatto che il Dna varia da individuo a individuo in seguito ad errori durante la sua replicazione noti come “mutazioni”. Queste mutazioni si verificano raramente, ma quando riguardano le cellule deputate alla riproduzione (spermatozoi e ovociti) si accumulano di generazione in generazione: in questo modo gli individui portano con loro tutte le mutazioni che si sono verificate nei progenitori.

Il cromosoma Y è particolarmente adatto per tali ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg