Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Salute

La dieta della salute è con poca carne rossa

La dieta della salute è con poca carne rossa1-insalata.jpg1-frutta-verdura-stagione-ottobre.jpg1-verdura_52.jpg1-verdura1.jpg1-zucchine.jpg1-frutta.jpg
Angela Pagani

“Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”. Lo affermava Ippocrate il padre della medicina. Ora un gruppo di studiosi ha sentenziato: la carne rossa fa male, è cancerogena, specie se cotta al grill.

Alternative? La dieta mediterranea oppure una dieta che richiede una rivoluzione nelle abitudini, ma è una scelta di saggezza. Il segreto sta nello scegliere alimenti che favoriscono il clima alcalino  nel corpo (cioè ricco di ossigeno) e non acido perché è quello l'habitat delle cellule tumorali, che vivono in assenza di ossigeno. Uno stile di vita utile a prevenire le situazioni favorevoli alla crescita del cancro. Possiamo definirla un dieta anti-cancro? Per andarci cauti definiamola la dieta del benessere.

Tutto si basa su una teoria:l'alimentazione ’ideale dovrebbe essere per il 60% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti. E quindi? Ecco di seguito un elenco:

- Tutte le verdure crude producono ossigeno (non quelle cotte)
- La frutta (il limone nonostante il gusto acido all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino).
- Alcuni semi, come le mandorle: sono fortemente alcalini.
- I cereali integrali. Il principe di tutti è il miglio. Tutti gli altri sono leggermente acidi. Tutti i cereali devono essere consumati cotti.
- Il miele è altamente alcalinizzante.
- La clorofilla è fortemente alcalina: in particolare aloe vera
- L’acqua è importante per la produzione di ossigeno. La disidratazione è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative
- L’esercizio ossigena tutto il corpo. Uno stile di vita sedentario usura il corpo

Cosa evitare?
- Il sale. Non abusare o evitarlo il più possibile. Per coloro che sono malati, l’ideale è che l’alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti più nocivi. Se si ha il cancro il consiglio è quello di alcalinizzare il più’ possibile.”
- Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti (è il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinati è molto acido)
- Carne (sono tutte poco utili al corpo meglio favorire le proteine con i legumi)
- Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc)
- Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc)
- Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti)
- Margarina
- Antibiotici
- Caffè ma anche tè nero, cioccolato
- Alcool e Tabacco
- Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti sono da evitare mentre sono da preferire i cibi crudi

Favorire cibi alcalinizzanti. Lo diceva già nel 1931 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg che ha ricevuto il Premio Nobel per la scoperta sulla causa primaria del cancro.Tutto si basa su un principio: le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.

Warburg aveva scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e di uno stile di vita anti-fisiologico. Con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l’inattività fisica, il corpo crea un ambiente acido per una cattiva ossigenazione delle cellule. L’acidosi cellulare causa l’espulsione dell’ossigeno e la mancanza di ossigeno nelle cellule crea un ambiente acido. “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia:. Se una persona ha uno, ha anche l’altro” disse lo scienziato.

Quindi se una persona ha eccesso di acidità automaticamente avrà mancanza di ossigeno nel suo sistema. Se manca l’ossigeno, avrete acidità nel vostro corpo. “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno” aveva notato e quindi un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno. Warburg aveva osservato che privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore, e’ possibile convertirla in un cancro.  “Tutte le cellule normali, hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza ossigeno”.

Quindi: i tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.
Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”  Warburg  mostrò che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno). Ha scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno.

Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno. Pertanto, il cancro non è altro che un meccanismo di difesa che ha alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente acido e privo di ossigeno.

Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo.
Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata PH, i cui valori vanno da 0 a 14, al valore 7 corrisponde un pH neutro.”

E ‘importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule..per funzionare correttamente dovrebbe essere di un ph leggermente alcalino (poco di sopra al 7). In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45. Se il pH del sangue di una persona inferiore 7, va in coma. Al prossimo controllo, fate attenzione a questo dato e intanto: cambiate dieta.

> Le morti improvvise hanno una spiegazione
> Graviola, la pianta anti-cancro
> Ode al Limone

Salute

Salute

colore_rosso.jpg banner_hotel.jpg