Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Vajont, il dramma dei Semenza

Vajont, il dramma dei Semenza9_OTTOBRE.jpgavv_2.jpgvajont.jpg
Memorie di famiglia

Le vittime del Vajont sono calcolate tra 1910 e 1917. La precisione in questo caso non serve. Fu una tragedia che toccò almeno 2000 famiglie. Più una: quella dei Semenza.

Carlo Semenza era il progettista (morirà due anni prima del disastro). Il figlio Eduardo era il giovane geologo che capì il pericolo, lo calcolò e mise in guardia il padre. Pietro Semenza è il nipote del progettista e figlio di Eduardo che oggi è erede del dramma di entrambi ed è stato intervistato in questo cinquantennale.

Ha raccontato il dramma che si era consumato in famiglia. Suo padre, cercò di mettere in guardia il nonno sulla pericolosità di quella frana che era lì sin da epoca della preistorica.

Non gli aveva creduto. Consigliò di desistere dal progetto, ma la diga era ormai in fase di avanzata realizzaione e stava per essere consegnata.  Eduardo Semenza aveva calcolato il fronte su un lunghezza di 2 km, era alta 1 km, ovvero 2000 milioni di metri cubi di roccia poggiati su uno strato detritico e argillloso.

La sua relazione è del '59. Sbagliò di poco le sue previsioni. Il geologo austriaco Leopold Muller aveva studiato la mobilità della montagna e le possibili conseguenze. Venne consigliato il livello massimo delle acque che non doveva essere superato per evitare tracimazioni in caso di distacco.
...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg