Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Marc Augé, luoghi o non-luoghi ?

Marc Augé, luoghi o non-luoghi ?Huafa_Mall_Interni_2.jpgcentrocommerciale.jpgluoghi_e_non_luoghi_aug_giornale_sentire.jpg
Intorno al paesaggio

Domenica 17 agosto la Piazza Centrale di Forni di Sopra, Dolomiti Contemporanee ha ospitato le riflessioni del grande antropologo Marc Augé. "L’uomo è il territorio: antropologia dei luoghi", il titolo della conversazione.

Augé si è cimentato su una serie di temi legati al paesaggio contemporaneo, quali l’uomo artefice del paesaggio, l’antropologia dei luoghi, la memoria e la presenza, il tempo senza età.

Marc Augé sociologo, antropologo ed etnologo francese noto a livello internazionale, è nato nel 1935 a Poiteirs. Ha svolto importanti ricerche sulle società occidentali. È stato direttore dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi.Nel 1992, ha coniato, nel saggio “Non-lieux. Introduction à une anthropologie de la surmodernité”, il celebre concetto di non-luogo.

L'evento - nell'ambito di Paesaggi Contemporanei  giornata dedicata alla montagna intesa come territorio e palestra di stimoli rinnovativi - è stato promosso da Dolomiti Contemporanee.

Marc Augé definisce i nonluoghi in contrapposizione ai luoghi antropologici, tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici. Fanno parte dei nonluoghi sia le strutture necessarie per la circolazione accelera...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg