Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Gran Festa del Desmontegar

Gran Festa del Desmontegardesmontegada2015_foto_cperer_344.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_3.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_330.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_63.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_160.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_147.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_9.jpgdesmontegada2015_foto_cperer_356.jpg
Tradizioni di montaga

Desmontegar, ovvero scendere dal monte. Questa la traduzione letterale di quello che nelle Dolomiti (nei comprensori di Fiemme, Fassa e Primiero), è ormai un rito, celebrato ogni anno con dei momenti di festa perchè i malgari ritornano in valle e si celebra anche il rito delle stagioni. I visitatori ogni anno più numerosi vengono dal vicino Veneto, dall'Emilia, dalla Lombardia per assaporare l'autenticità che si intuisce nei volti vissuti e scavati da vento, nebbie e sole di alta montagna, mani rugose ed espressioni pulite.

La Gran Festa del Desmontegar, giunta quest’anno alla 16°edizione ha fatto registrare il tutto esaurito neglòi alberghi di Fiera, Siror, Transacqua e Tonadico. Migliaia di persone hanno assistito e applaudito al variopinto corteo di animali ed allevatori che ha attraversato le vie dei centri storici di Primiero. E' ormai un classico di inizio autunno in Primiero: si festeggia per quattro giorni il rientro in Valle del bestiame dopo l'alpeggio estivo nelle malghe. Con i primi freddi le mandrie, composte da bovine da latte, manzi, vitelli e cavalli, ritornano in paese nelle stalle dei rispettivi proprietari. Per loro è così finito il lungo periodo (in genere da 3 a 4 mesi) di alpeggio trascorso nelle malghe d'alta quota tra pascoli ricchi di erbe aromatiche, le nuvole, le nebbie che si alternano al sole di un clima che in montagna è sempre mutevole.


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Viaggi

Viaggi

Isgr.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg logoViaggiareSicuri.jpg