Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualitą

La fragilitą delle istituzioni

La fragilitą delle istituzioni senato2.jpggrigio-dida.jpgsenato.jpggrigio-dida-001.jpg
di Corona Perer

Spesso viene nascosta dalla prepotenza  vessatoria: è quella che si dice la fragilità delle Istituzioni.

"Non la si trova allo stato puro, ma la fragilità delle istituzioni va di pari passo con quello del cittadino che deve riappropriarsi del proprio ruolo e giocarlo fino in fondo perchè le istituzioni pubbliche hanno bisogno di cittadini che se ne prendano cura" afferma la neo eletta assessore provinciale alla salute e solidarietà sociale Donata Borgonovo Re (già docente di Diritto pubblico all'Università di Trento e difensore civico), intervenuta con Pietro Monti (commercialista, già sindaco di Rovereto) e Michele Dossi che ha coordinato l'incontro nell'ambito dei «Dialoghi di frontiera».

Il terzo appuntamento del ciclo di incontri -  promossi da Biblioteca Rosminiana e il Centro Studi del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Trento  per tenere viva la lezione di coraggio intellettuale e di apertura dialogica testimoniata da Antonio Rosmini -  ha offerto importanti spunti di riflessione.

Pietro Monti ripercorrendo la sua esperienza di Sindaco ha ricordato come in anni passati avere una squadra di bravi collaboratori e una direzione certa da seguire permise ad un ente come il Comune di Rovereto di mettere a frutto politiche sociali all'avanguardia che portarono (in particolare sotto l'assessorato retto da Sabina Chiasera) a istituzioni pilastro come Cooperativa Iter, il Ponte, La casa.

"Ai bisogni del cittadino si era dato forma con una partecipazione mista tra pubblico e privato. Nel sociale questo funziona, in economia un po' meno. Fare una spa per gestire servizi non basta. Ma serve sempre chi se ne fa carico e chi opera col principio che fu proprio del Rosmini, quello di unire alla giustizia l'utilità. Sono questi due fattori che fanno scaturire il governo perfetto" ha concluso Monti che non ha taciuto come in anni più recenti le istituzioni che sono pur sempre fondamentali e che devono porsi al servizio, siano diventate autoreferenziali se non vessatorie. Ed ha anche posto l'accento sul ruolo insostituibile dei partiti per la formazione e selezione politica del cittadino.

Donata Borgonovo Re, che si è trovata davanti anche le prime domande ad inizio del suo percorso di amministratrice provinciale, ha sottolineato le forti disuguaglianze oggi presenti nel Paese e come le autonomie locali siano lo scenario (e la palestra) che permette al cittadino di recuperare il proprio protagonismo. 

Il successivo dibattito ha poi permesso di far venire  a galla anche micro-esperienze di grande importanza. Al quartiere del Brione a Rovereto - ad esempio - si stanno ad esempio sperimentando percorsi mirati a creare relazioni "forti" tra i cittadini. In epoca di grande individualismo non è poco.

Michele Dossi, docente di filosofia, e coordinatore del dibattito ha ricordato come lo stesso Rosmini avesse parlato di una necessità nella gestione del territorio. "Accanto alle carte topografiche, Rosmini scrisse che serviva avere la topografia del cuore".

Mentre Monti ha messo in guardia dalla partecipazione esasperata e ribadito la necessità di porre mano a politiche di equità "...altrimenti temo che sarà la piazza a chiederle", Borgonovo Re ha ricordato che occorre pazienza e fatica per costruire la democrazia.

Stato, regioni, province, Comuni, ma anche asili nido, scuole, ospedali, case di riposo, biblioteche sono realtà storiche segnate da numerose fragilità, questo è vero. Come è vero che siano costantemente esposte al rischio di logoramento se non ben mantenute (come ha più riprese detto Monti). Ma realizzare oggi "forme nuove" e un'efficace opera di cura non è impossibile. E' stata questa la conclusione dell'incontro, il terzo della serie giunta alla V edizione dei Dialoghi 2013 che si sono interrogati sul tema della "fragilità", colto anche attraverso le prospettive del corpo e delle relazioni sociali.
(Rovereto, 28 novembre 2013)

Attualitą

Attualitą

185x190.gif colore_rosso.jpg google_1.png boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif