Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

intervista a Pietro Orlandi: ''Se il Papa sa qualcosa lo dica"

intervista a Pietro Orlandi: ''Se il Papa sa qualcosa lo dica1-dida-002.jpgmanifestazione_3.jpg1-dida-003.jpg1-pietro.jpg1-1-grigio-dida-004.jpgorlandi.jpg1-dida-004.jpgorlandi2.jpg
di Corona Perer

"Chiedo un incontro al Papa, se sa qualcosa, lo dica" ripete da almeno un anno il fratello Pietro, che  aveva avuto un confronto tv a La7 con l'uomo che ha fatto ritrovare il flauto (Marco Fassoni Accetti). "Lui ha a che fare certamente con questa storia" dice Pietro Orlandi nella nostra intervista. "Ma ha paura e non dice quel che sa". Il confronto tv era stato drammatico: il dolore di un fratello era di fronte all'algida freddezza di un uomo che potrebbe anche essere solo un mitomane e brilla per indifferenza e un passato assai dubbio.

Il gruppo che segue Pietro Orlandi intanto non demorde. A Castel Sant'Angelo in segno di protesta (garbata) ha esposto nei giorni scorsi uno striscione per richiamare l'attenzione di Papa Francesco sui tanti silenzi che attendono ancora risposta nella misteriosa vicenda di Emanuela Orlandi.

Ma cosa è successo dopo il fortuito incontro con papa Francesco pochi giorni dopo la sua elezione? Finora ci sono state solo le parole guardinghe e caute di Padre Lombardi il giorno successivo. Il portavoce della Santa Sede aveva rilasciato una intervista al TG2 senza contenuti di rilievo e piena di ovvietà dove afferma che "... la scomparsa di una persona è sempre una grande tragedia che provoca tanto dolore, non solo per la persona interessata ma anche per la famiglia....


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg