Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Attualitą

Io sono andata in piazza - di Simona Argenti

Io sono andata in piazza - di Simona Argentipapa16.jpgpapa7.jpgudienza_papa_28-001.jpgpietro.jpggrigio-dida.jpgudienza_papa_28-001_1.jpg
Il caso Emanuela Orlandi

Pietro Orlandi è realista perciò aveva smorzato facili entusiasmi. "E' poco probabile che il Papa nomini Emanuela Orlandi o si rivolga a noi, tuttavia ci accoglie e noi ci saremo". Così è stato.

Ma quando è stato letto l'elenco delle parrocchie e delle associazioni presenti in piazza, italiane e straniere (oltre 100 nomi), sono stati citati tutti i presenti, compresa la delegazione dei "Diavoli in festa" della località "Casale del Diavolo", ma non il gruppo di Emanuela Orlandi nonostante fossero stati richiesti i pass per assistere all'udienza. Il Papa sapeva che c'erano, ma ufficilamente ...non c'erano.

"Non capisco perché in Vaticano continuino con questo atteggiamento  controproducente, che danneggia prima di tutto loro: si spinge la gente a pensare che forse c'è qualcosa da nascondere" ha commentato Pietro.

Durante il giro in jeep rituale, Papa Francesco nonostante l'evidente imbarazzo delle gerarchie ecclesiastiche, ha afferrato la maglietta di Emanuela. Gesto casuale o voluto? A porgerla è stata Adriana Dari, una delle animatrici del gruppo FB.

"Quando il Papa è passato con l'auto vicino a noi ha fatto di tutto per evitare di rivolgere un cenno di saluto o di incrociare lo sguardo con noi, nonostante Pie...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Attualitą

Attualitą

Isgr.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg