Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

Agosto 2017, negli Usa eclisse solare totale

Agosto 2017, negli Usa eclisse solare totalefig_1.jpgAntonio_Zecca_eclisse.jpgAntonio_Zecca_eclisse_01.jpg
Noi e lo spazio

Negli USA non si verifica un’eclissi solare totale dal lontanissimo 7 marzo 1970, ovvero 46 anni fa. Ecco perchè per il 21 Agosto 2017 sono giù numerosi gli americani che hanno deciso di organizzare qualche giorno di vacanza, muniti di specchietto affumicato. Gli States assisteranno infatti col naso all'insù per una grande e spettacolare eclissi solare totale che incanterà centinaia di milioni di persone tra America, dove il cono d’ombra totale attraverserà tutti gli Stati Uniti, Africa e una piccola parte di Europa (non noi).

In Italia bisogna tornare alla primavera di due anni fa: era il 20 marzo 2015, che l'Italia potè asssistere ad un fenomeno di eclissi totale di sole. Quella del prossimo 21 Agosto 2017 però non si potrà osservare dal nostro paese. Sarà infatti visibile dall’America e da una piccola parte di Europa e Africa. Sarà un evento straordinario per gli Stati Uniti d’America, per alcune zone del Canada, del Messico, a Cuba e sui Caraibi, e interesserà marginalmente anche l’area più settentrionale dell’America Latina, la Groenlandia, l’Europa occidentale (Islanda, Scozia e Irlanda) e l’estremo nord/ovest dell’Africa, soprattutto in Marocco.

Una domanda sorge spontanea: perché non si verifica un’eclisse ogni qualvolta ci sia la Luna Nuova, ovvero quando la Luna si trovi tra Terra e Sole? Questo accade perché il piano dell’orbita lunare è inclinato rispetto a quello terrestre, così che nella fase di Luna Nuova il nostro satellite si troverà facilmente spostato verso l’alto o verso il basso rispetto all’allineamento Terra – Sole.

Perché si verifichi un’eclisse è quindi necessario che la Luna sia Nuova proprio nel momento in cui l’orbita lunare interseca quella terrestre, dando così luogo ad un allineamento fra i tre corpi astronomici.
Se l’allineamento è perfetto, ecco l’eclisse totale: se invece la Luna è leggermente spostata si verifica un’eclisse parziale. Se lo spostamento è ancora maggiore, l’eclisse non si verifica.

Per un caso davvero particolare la Luna e il Sole appaiono nel cielo terrestre con un diametro apparente praticamente uguale: la Luna è 400 volte più vicina del Sole, ma anche 400 colte più piccola della nostra stella. Così le loro dimensioni apparenti quasi coincidono, permettendo il magnifico spettacolo di un’eclisse solare.
www.giornalesentire.it - gennaio 2017
 



SENTIRE Scienza
> MUSE giocare con il sapere
< foto per gentile concessione di ANTONIO ZECCA


 

Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

DECENNALE.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg apivita.jpg banner.jpg