Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

Facciamo la pace, i bambini sanno ancora dirlo

Facciamo la pace, i bambini sanno ancora dirlosteve2.jpgsteve-mccurry.jpeg
Foto di Steve McCurry

Il 21 settembre si celebra ogni anno la giornata della pace. Ogni anno reti, organizzazioni e movimenti italiani si ritrovano per chiedere un cambiamento nella gestione dei conflitti in atto dalla Palestina all'Ucraina, dalla Siria all'Iraq.

< le immagini di questa pagina
sono di
Steve McCurry il poeta fotografo



Ma a cosa serve manifestare? Serve a far vedere la nostra vicinanza a chi soffre nelle zone del conflitto, a far passare le soluzioni alternative all’uso della forza armata.
E serve a ricordare le menti che hanno cercato di guidare il progresso dell'uomo con il pensiero come questi versi di Brecht:
 



I bambini giocano alla guerra.
E' raro che giochino alla pace
perché gli adulti
da sempre fanno la guerra,
tu fai "pum" e ridi;
il soldato spara
e un altro uomo
non ride più.
E' la guerra.

C'è un altro gioco
da inventare:
far sorridere il mondo,
non farlo piangere.

Pace vuol dire
che non a tutti piace
lo stesso gioco,
che i tuoi giocattoli
piacciono anche
agli altri bimbi
che spesso non ne hanno,
perché ne hai troppi tu;
che i disegni degli altri bambini
non sono dei pasticci;
che la tua mamma
non è solo tutta tua;
che tutti i bambini
sono tuoi amici.

E pace è ancora
non avere fame
non avere freddo
non avere paura.

(E. B Friedrich Brecht)


 

 


 

Popoli

Popoli

colore_rosso.jpg boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif