Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Commenti

Facebook e l'invasione degli imbecilli

Facebook e l'invasione degli imbecilli1-Mark-Zuckerberg-F.jpgwebete_crozza_napalm51_1.jpgwebete_crozza_napalm51_2.jpgP_20161007_221019.jpgwebete_crozza_napalm51_4.jpg
Nel regno degli webeti

Lo ha detto bene Umberto Eco: questa è l'invasione degli imbecilli. I social hanno reso le chiacchiere una volta confinate all'osteria e allo scemo del villaggio al pari di sentenze pronunciate da persone che si sentono premi Nobel. E' insomma il regno della della saccenza, della  facile sentenza quando non lo sfogatoio per persone frustrate e piene di rabbia.

Lo dimostra bene la parodia di Napalm51 personaggio creato da Crozza, con acuta ironia. Sa tutto e sentenzia su tutto, Facebook lo ha reso paladino dei diritti, ma dietro il pc è un uomo maturo e frustrato che maltratta la madre.

Enrico Mentana ha coniato per primo un neologismo geniale: webete, l'ebete del web che prolifera perchè Facebook non tutela i suoi utenti. Non è una questione di privacy. E' molto peggio: Facebook, che potrebbe essere un'agenzia formidabile di educazione, ha la colpa di lasciare impunito un mare di post diseducativi e offensivi, di video virali e pericolosi.


< Mark Zuckerberg è sotto inchiesta in Germania
per incitamento all'odio




E' perciò una buona, buonissima notizia che Mark Zuckerberg sia sotto inchiesta in Germania perchè dalla sua piattaforma si in...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Commenti

Commenti

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg