Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Serena Dandini ''Ferite a morte''

Serena Dandini ''Ferite a morte''serena_dandini.jpglella_costa.jpg
08/03/2014

Serena Dandini ha attinto dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un «ex».

Per una volta, sono loro a parlare in prima persona. «Ferite a morte», spettacolo con Lella Costa, Orsetta de Rossi, Giorgia Cardaci e Rita Pelusio, che è approdato anche al Palazzo di vetro dell'Onu, a New York.

Il lavoro di scrittura trae spunto da eventi di cronaca realmente accaduti; un lavoro che dopo essere diventato un libro si è sviluppato prima in un reading, una lettura pubblica, e poi in uno spettacolo teatrale vero e proprio.  

Storie di donne che sono morte a causa della gelosia, della violenza dei loro compagni e mariti, di pratiche "tradizionali" come l'infibulazione, ma anche a causa dell'indifferenza, o dell'inadeguatezza degli strumenti con cui intervenire: ecco la casistica più diffusa.

Grazie al contributo del mondo dello spettacolo è stato dato voce ad un fenomeno che appare molte volte solo come una notizia di cronaca.

Il dramma nascosto dietro a queste storie è la solitudine, e il lavoro di rete tra i diversi soggetti, pubblici e privati, che si occupano del problema, diventa indispensabile sia ai fini della prevenzione sia per assistere e tutelare realmente le donne vittime di violenza.


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg