Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Elio Martinelli, pittore riscoperto

Elio Martinelli, pittore riscopertoAutoritratto_pastello.jpgNatura-morta-con-anfora-e-u.jpgPinacoteca_La-Moia-di-Sacco.jpg
Rovereto

A settant'anni dalla prima personale roveretana, a quasi vent'anni dall'ultima retrospettiva, la Fondazione Museo Civico di Rovereto ha allestito negli spazi di Palazzo Alberti Poja la mostra "Elio Martinelli… riscoperto"

L'antologica ha inteso riscattare dall'oblio la figura di Elio Martinelli, autore dimenticato ma protagonista della vita artistica trentina del primo e del secondo Dopoguerra, perché fine pittore e punto di riferimento per gli autori della sua generazione. Le opere esposte provengono dalla raccolta civica e da una quarantina di prestatori privati.

Nato a Chizzola d'Ala nel 1891, allievo di Luigi Comel alla Scuola Reale Elisabettina come altri tra i maggiori artisti trentini del primo Novecento (da Fortunato Depero a Tullio Garbari, da Luciano Baldessari a Riccardo Maroni), Martinelli frequenta la Scuola d'Arte di Monaco di Baviera (si dice ai corsi di pittura di Franz von Stuck) e le Accademie di Belle Arti di Venezia e Milano. Sono tuttavia i corsi dell'Accademia di Praga che segue con maggiore assiduità, fino a completare il biennio di specializzazione in Pittura.





< autoritratto







 

Rientrato in patria a metà degli anni Venti, avvia a Rovereto uno studio in via Dante, e partecipa del fermento animato dai colle...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Arte e cultura

Arte e cultura

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg