Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Salute

Marijuana pro e contro

Marijuana pro e contromar.jpg
Occorre distinguere

(di A.Pagani) - Ora che nelle farmacie arriva la Marijuana terapeutica prodotta in Italia, è più facile leggere dei pro che dei contro e nessuno nega che non ci possano essere per alcune patologie effetti positivi in dosaggi controllati. In un momento come questo ci sarà sempre qualcuno pronto a dire: "visto che uno spinello non fa male?" e invece occorre distinguere.

Fumare marijuana - soprattutto durante l'età adolescenziale - quando il cervello è ancora in formazione, creerebbe danni evidenti alle strutture cerebrali che regolano la memoria e la capacità di ragionamento.

Mentre in Italia riprende quota il dibattito sulla liberalizzazione, uno studio pubblicato sul Schizophrenia Bulletin  - con risonanza magnetica su un gruppo di 80 volontari di età media 20 anni - mostra che i cervelli dei giovani che avevano fatto forte uso di 'erba' erano alterati nelle regioni sub-corticali: strutture che regolano i circuiti della memoria e della logica.

L’uso di marijuana crea danni perchè altera la capacità della persona di memorizzare e ricordare gli eventi e di spostare l’attenzione da una cosa ad un’altra. Il THC inoltre interrompe la coordinazione e l’equilibrio legandosi ai ricevitori nel cervelletto e alle parti del cervello che regolano l’equilibrio, la postura, la coordinazione dei movimenti ed il tempo...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Salute

Salute

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg