Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Ambiente

Le chiamano ''bomba d'acqua''. E' corretto?

Le chiamano ''bomba d'acqua''. E' corretto?alluvione_genova_10.jpgGENOVA_alluvione_giornale_sentire.jpgalluvione_genova_15.jpgalluvione_genova_11.jpgalluvione_genova_30.jpg
sos maltempo

Le nuvole che danno origine alle bombe d'acqua si formano per la differenza di temperatura tra il suolo e il cielo. L'aria calda proveniente dal mare sale fino a incontrare correnti più fredde che, come sappiamo, la fanno condensare e facilitano la formazione di nubi temporalesche.

Nel periodo estivo, quando le acque marine sono più calde, e nei primi mesi d'autunno, quando la temperatura dell'aria inizia a calare, questi fenomeni sono più frequenti perché la differenza tra masse d'aria (quella umida e calda proveniente dal mare e quella più fredda negli strati superiori dell'atmosfera) aumenta.

"Bomba d'acqua" è un termine giornalistico coniato dai mass media italiani come libera traduzione dell'inglese cloudburst (letteralmente "esplosione di nuvola"). Non è altro che un violento nubifragio in cui la quantità di pioggia caduta supera i 30 millimetri all'ora, o - secondo altri climatologi - quando le precipitazioni superano i 50 millimetri nell'arco di due ore.

Il Tenente Colonnello Alessandro Fuccello, esperto del Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia dell’Aeronautica Militare di Pratica di Mare, afferma che il termine bomba d'acqua non è un termine tecnico usato negli ambienti della meteorologia. "In meteorologia, per indicare precipitazioni molto intense e violente, lega...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Ambiente

Ambiente

Isgr.jpg copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg