Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Festival delle luci a Gerusalemme

Festival delle luci a Gerusalemme israel_2.jpgisrael_1.jpgisrael_3.jpgisrael_giornale_sentire.jpgisrael_giornale_sentire2.jpg
''Light in Jerusalem''

Anche quest’anno la Ir Atiqa, la Città Vecchia di Gerusalemme, ha ospitato lo straordinario “Light in Jerusalem”, il Festival delle Luci. Eccezionali impianti di illuminazione hanno reso ancora più suggestiva una città che di per sè è già magica e viene resa per l’occasione ancor più vivace tra luci, mostre e visite guidate.

Un’intera settimana, dal 3 all’11 giugno, è stata dedicata alla scoperta della “luce” e delle “luci” di questa città che già nell’etimo del suo nome, Jerushalaim, contiene proprio il significato di “Città della Luce”.

La “festa della luce” promossa dall'Autorità per lo sviluppo di Gerusalemme, dal Ministero del Turismo e dalla Municipalità di Gerusalemme è stata realizzata insieme alla società elettrica Ariel. Erano attesi oltre 250.000 visitatori nella Città Vecchia nel corso del festival che si svolge anche a Lione, Glasgow e Lisbona.

Quest'anno dieci artisti "della luce" provenienti dall'estero, insieme a quelli locali, hanno presentato spettacolari esibizioni luminose in 3-D, sculture e strutture artistiche, stelle dotate di una grande massa luminosa e impressionanti proiezioni video sugli edifici e le pareti della Città Vecchia.

Una fiera unica nel suo genere, con light-body designer e coloratissimi spettacoli all’aperto. Le esibizioni, abbinate ad attività all'aria aperta e a spettacoli sul palco, hanno avuto come scenario i vicoli pittoreschi del centro storico di Gerusalemme che ha mutato il suo aspetto raggiungendo una dimensione magica di notevole valore artistico

 

 


Info: clicca qui







A 70 km dalla città santa c'è la capitale Tel Aviv che in questi anni ha conquistato sempre maggiori fette del mercato turistico. Un’esperienza unica tra sapori e profumi è la visita al mercato del Porto.
Il "Shuk Hanamal” si trova all'estremità settentrionale del porto della città ed offre ai visitatori un'esperienza culinaria unica, dove si trovano botteghe e negozi specializzati che vendono prodotti di artigianato di elevata fattura e dove agricoltori locali si presentano con i loro di prodotti freschi e dove si può soprattutto fare una piacevole sosta negli stand gastronomici o in alcuni  ristoranti gourmet.

Il mercato si sviluppa su 1000 metri quadrati in una struttura a due piani simile a quella di altre celebri città come La Boqueria di Barcellona e il Borough Market di Londra, tenendo in grande considerazione  i principi ideologici della organizzazione "slowfood.
I negozi di alimentari più esclusivi in Israele sono tutti sotto lo stesso tetto, offrendo una vasta gamma di tagli di carne, pesce fresco, frutti di mare, formaggi di alta qualità, olio di oliva aromatico,  pasta fresca fatta a mano, pastrami e salsicce, spezie, legumi, birre boutique, pesce in salamoia, frutta e verdura fresca, pane appena sfornato e dolci con ingredienti bilanciati e ben modulati su un attento calcolo delle calorie.

Ogni mattina il mercato del porto riceve prodotti locali da parte degli stessi stessi agricoltori direttamente mantenendo la qualità, la freschezza, e le varietà locali. Il mercato è aperto tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 20.00, tranne la domenica.


> per saperne di più

Viaggi

Viaggi

banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg viaggio_2.jpg banner_hotel.jpg logoViaggiareSicuri.jpg