Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Gillo Dorfles a quota 106

Gillo Dorfles a quota 106dorfles.jpggillo_dorfles_scultore.jpgvisita1_gillo_2.jpg12._DORFLES_Letargo_2013.jpgGillo-Dorfles.-2.jpgGillo_Dorfles_giornale_Sentire.jpg
a cura di Achille Bonito Oliva

Il decano dell'arte Gillo Dorfles è ormai un mito. "E' il ricordo, la storia che continua, il suo sguardo è carico di tempo e di esperienza" afferma Vittorio Sgarbi.  Domani 12 aprile compirà 106 anni: a dire il vero ad ogni compleanno il professore / medico / artista / storico/ critico nonchè poeta, reagisce con una rimozione, se non garbata stizza. "Preferirei che non me lo avesse ricordato, o che si fosse sbagliata di un anno" ci aveva detto lo scorso anno con voce elegante. Dorfles nasce a Trieste città mitteleuropea il 12 aprile 1910  e si laurea in Medicina con la specializzazione in Psichiatria.

Gillo Dorfles guarda la sua età con la saggezza di chi ha avuto tanta vita tra le mani. Fu grande festa per i 100 anni, nel 2010. Chi guarda a lui come a un faro e ad un gentiluomo un po' a disagio nel declino del terzo millennio, lo ammira e ascolta sempre con attenzione nelle sue frasi scarne, ormai faticose benchè il professore si mantenga in salute.

L'uomo che ha attraversato un secolo e che nel dopoguerra fondò il Mac (Movimento Arte Concreta) con Munari, Soldati e Monnet sembra divertirsi con la sua arte "inconcreta".  Sorvola sul fatto di essere "quasi centenario": è storia, acqua passata. Come la laurea in medicina, con specializzazione in psichiatria, rimasta nel cassetto: era troppo forte il richiamo pe...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg