Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Giordano Bruno Guerri ''Il futurismo: non č mai finito''

Giordano Bruno Guerri ''Il futurismo: non č mai finito''usa_questa-001.jpgfilippo_tommaso_marinetti_sentire_2.jpgfilippo_tommaso_marinetti_sentire.jpgusa_questa-002.jpgGiordano_Bruno_Guerri_foto_di_Corona_Perer.jpg
le interviste di SENTIRE*

"Oltre ai lineamenti etruschi mi sono rimaste le mani da cavatore di ciocco" dice il toscano Giordano Bruno Guerri autore del libro che ha gettato nuova luce, sfatando pregiudizi e leggende, sul padre del Futurismo Filippo Tommaso Marinetti.  Operazione in verità non nuova per Guerri che ha scritto anche una biografia su D'Annunzio.
La sua rilettura per Mondadori, propone una nuova interpretazione del personaggio Marinetti e del rapporto arte-vita. Ne emerge il ritratto di un uomo che, ricco di famiglia, individuò e sostenne le energie artistiche e intellettuali della sua epoca svenandosi se necessario. Dopo l'infanzia ad Alessandria d'Egitto, Marinetti studiò a Parigi, da dove nel 1909, a trentatré anni, lanciò il Manifesto del Futurismo.
Poeta, editore, romanziere e saggista, fu un grande provocatore e organizzatore di cultura. "Ma su di lui ci sono miti e pregiudizi che vanno assolutamente sfatati" dice Guerri che ha diretto "Storia illustrata", "Chorus" e "L'indipendente", è stato direttore editoriale della Mondadori e attualmente dirige il Vittoriale dannunziano.

(Perer) Professor Guerri, c'era davvero qualcosa di nuovo da dire su Marinetti?
(G.Bruno Guerri) Certo che sì. Anzi da ridire, su tre fronti: fascismo donne e guerra

(P...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg