Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

Guido Tonelli ''Mi dica Kostantin...''

Guido Tonelli ''Mi dica Kostantin...''lhc-cern-ginevra.jpgGuido_Tonelli_studio.jpgTonelli_2013_web-100.jpg
19/12/2013

Non è da tutti discutere la propria tesi avendo come controparte chi ha lavorato al Cern al progetto di ricerca sul Bosone di Higgs...cioè Guido Tonelli. Ma è accaduto: lo scienziato è stato infatti impegnato a Trento in una commissione di tesi di dottorato dello studente, Kostantin Kanishev. Il laureando aveva posto a tesi la misura del bosone di Higgs. In commissione Tonelli era cioè l'opponente alle tesi del giovane. Come è andata? Benissimo.

Ma Tonelli a Trento ha tenuto anche una conferenza "The discovery of the Higgs boson: a journey back in time towards the origin of our Universe", nel polo scientifico e tecnologico "Fabio Ferrari" (Povo - Via Sommarive, 5). L'evento era stato organizzato dal Dipartimento di Fisica dell'Università di Trento. E' stato possibile ascoltare la storia di anni di studio e ricerca che hanno reso possibile arrivare al risultato, ma anche la sua esperienza umana e la sua quotidianità.

Il professor Guido Tonelli dell'Università di Pisa, è stato a capo della collaborazione CMS durante il periodo della scoperta del bosone di Higgs. Il suo ruolo corrispondeva a quello di Fabiola Gianotti in ATLAS, l'altra collaborazione che contemporaneamente a CMS, ma indipendentemente, ha trovato il bosone di Higgs: questa ridondanza sperimentale è un usuale espediente di certezza scientifica».

Professore ordinario di Fisica generale presso l'Università di Pisa e ricercatore associato all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), Guido Tonelli è stato uno dei principali protagonisti della scoperta del bosone di Higgs ad LHC che ha portato all'assegnazione del premio Nobel per la Fisica a François Englert e Peter Higgs. Ha condotto ricerche in fisica delle particelle elementari con esperimenti al CERN (Svizzera) e a Fermilab (USA) ed è autore o co-autore di oltre 600 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali.

Tonelli ha dedicato una larga parte della sua vita professionale alla ricerca del bosone di Higgs e di eventuali segnali di nuova fisica. A partire dal 1993 ha contribuito ad ideare e costruire l'esperimento CMS, in funzione al Large Hadron Collider (LHC) del CERN. Con oltre 3.300 scienziati provenienti da 183 università e centri di ricerca distribuiti in 42 paesi di tutti i continenti, CMS è una delle maggiori imprese scientifiche di sempre. Guido Tonelli ha ricoperto per molti anni importanti incarichi manageriali in CMS ed è stato coordinatore internazionale dell'esperimento nel 2010 e 2011 quando ha guidato le fasi cruciali che hanno portato alla scoperta della nuova particella annunciata nel luglio 2012.

Per il suo contributo a questa scoperta di importanza storica Guido Tonelli ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti internazionali. Fra i più prestigiosi, nel 2012 lo "Special Prize for Fundamental Physics" e nel 2013 l'"Enrico Fermi Prize". Su iniziativa diretta del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è stato insignito dell'onorificenza di Commendatore dell'Ordine al Merito del Presidente della Repubblica per meriti scientifici.

Trento, 16 dicembre 2013


< la foto Kostantin Kanishev è dottore

Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif banner_hotel.jpg