Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scatti d'autore

Henri Cartier-Bresson, fotografo

Henri Cartier-Bresson, fotografohenry-cartier-bresson_giornale_sentire_2.jpgdida_giornale_sentire-002.jpghenry_cartier_bresson.jpg
A Palazzo Ducale, Genova

''Sono visivo - diceva - osservo, osservo, osservo, è con gli occhi che capisco''. 
Aveva un'anima zen Henri Cartier-Bresson  al centro di una grande retrospettiva che riassume la sua produzione, specchio del '900. con la sua opera ha influenzato i linguaggi visivi di un intero secolo: 140 scatti di Henri Cartier Bresson, dopo la mostra di Villa Reale di Monza saranno esposti a Palazzo Ducale, Genova dall'11 marzo 2017.

“Per me, la macchina fotografica è come un block notes, uno strumento a supporto dell'intuito e della spontaneità, il padrone del momento che, in termini visivi, domanda e decide nello stesso tempo. Per dare un senso al mondo, bisogna sentirsi coinvolti in ciò che si inquadra nel mirino. Tale atteggiamento richiede concentrazione, disciplina mentale, sensibilità e un senso della geometria. Solo tramite un utilizzo minimale dei mezzi si può arrivare alla semplicità di espressione” diceva.

Lo scatto è per lui il passaggio dall’immaginario al reale. Un passaggio “nervoso”, nel senso di lucido, rapido, caratterizzato dalla padronanza con la quale si lavora, senza farsi travolgere e stravolgere.

“Fotografare è trattenere il respiro quando tutte le nostre facoltà di percezione convergono davanti alla realtà che fugge...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Scatti d'autore

Scatti d'autore

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg