Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Marina e la scrittura divina

Marina e la scrittura divinaicne_trento_6.jpgicne_trento_14.jpgUSA_QUESTA-002.jpgicne_trento_7.jpgicne_trento_18.jpgicne_trento_15.jpg
Storie

Si trovano ogni settimana in una piccola stanza sotto il livello stradale, nel vecchio rione San Martino di Trento. Viene alla mente la novella del calzolaio di Tolstoj: vedeva solo i piedi di chi calpestava la via da una piccola finestrella, ma seppe capire che il ricco uomo che gli aveva commissionato degli stivali, necessitava di un paio di pantofole da morto. Glielo aveva suggerito lo Spirito Santo.

Il grande narratore russo ha qualcosa a che fare con il laboratorio della Trento vecchia.

Nel piccolo spazio a cui si accede da un vicolo stretto che conoscono solo i residenti, si realizzano infatti icone, nell'antica e originale tradizione slavo-russa. A guidare, sostenere e istruire un gruppo di cinque amici che ogni settimana si ritrovano per amore dell'arte, è Marina Gabrielli, iconografa per passione.

Lei è di fede ortodossa e nella tradizione delle icone ha trovato la risposta di senso che cercava. Ne parla con molto pudore e ritrosia e con un sorriso molto dolce.  

Tutto il gruppo che si è radunato attorno a lei, è erede degli insegnamenti di Padre Nilo, che proprio a Trento portò l'amore per l'ortodossia, un amore che superava ogni steccato, persino gli stretti e spesso angusti confini dettati dalle religioni, oltrepassati i quali  Padre Nilo aveva saputo tessere rapporti e seminare fede a livello internazionale.

Cosa ...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg