Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Scienza e ricerca

La banda diventa ''ultra larga''

La banda diventa ''ultra larga''fibraottica.jpgcleanroom_66_credits.jpg
al Top in Italia

Con un piano da 67 milioni il Trentino è la provincia più cablata d'Italia offre un assist da 100 mega a piccole e medie imprese e liberi professionisti. Ha la più capillare infrastruttura in fibra ottica d’Italia.

Sono circa 1100 chilometri che hanno permesso di garantire connessioni ultraveloci a uffici pubblici, ospedali e ad oltre 2000 aziende delle maggiori aree industriali. Ma ora la Provincia punta ad un altro ambizioso traguardo: realizzare entro il 2019 le condizioni per parlare veramente di "montagna digitale" garantendo connettività a 100 mega a chi usa internet per lavoro (aziende di ogni settore e liberi professionisti) ed alle scuole e ad almeno 30 mega (ma il traguardo finale sarà a 50 Mbps) alle famiglie.

Per far questo sono stati stanziati oltre 67 milioni di euro con l'obiettivo di offrire le stesse opportunità di accesso alla rete ultraveloce su tutto il territorio.
"Internet oggi è uno strumento fondamentale per assicurare competitività - ha commentato il presidente della Provincia autonoma di Trento - e questo vale a maggior ragione in un territorio come il nostro, caratterizzato dalla forte diffusione delle PMI, dall'importanza della componente turistica ma anche del patrimonio rappresentato dai liberi professionisti.

Poter 'correre' con la velocità garantita dalla fibra ottica aiuterà tutto il Trentino a vincere le importanti sfide che sta affrontando. A questo si aggiunga anche il fatto che movimentare risorse così importanti potrà generare da subito un indotto stimato in circa 190 milioni di euro tra investimenti degli operatori di telecomunicazioni e gli interventi che gli utenti faranno anche grazie allo stimolo del credito di imposta con il quale la Provincia coprirà buona parte delle spese sostenute per allacciamenti e adeguamenti degli impianti".

Del resto è provato: la banda larga e, più in generale internet, hanno davvero un effetto benefico sullo sviluppo economico delle imprese sul territorio. La conferma arriva dalla ricerca condotta dall'Istituto per la ricerca valutativa sulle politiche pubbliche della Fondazione Bruno Kessler che analizza, per la prima volta in modo dettagliato, l'impatto della diffusione di internet ad alta velocità sulle prestazioni economiche delle imprese trentine. In particolare, l’analisi ha preso come oggetto di studio l’estensione a tutto il territorio provinciale dell’ADSL2+ (20 Megabit): un intervento unico per capillarità, svolto da Trentino Network tra il 2011 e il 2013.


< Foto Carlo Baroni, archivio FBK


I dati raccolti confermano - in sintesi - la relazione diretta tra internet veloce e la crescita delle aziende, con un distinguo: a crescere e a beneficiare di questa innovazione sono le aziende guidate da imprenditori con elevata istruzione. Negli altri casi, il beneficio è nullo o quasi. Come dire: l’innovazione, soprattutto quella tecnologica, non è un processo automatico, al contrario va guidata e portata dentro l’azienda con cognizione di causa.
 
Diversi studi hanno evidenziato l’impatto positivo della diffusione di tali tecnologie: ad una penetrazione del 10% nei tassi di copertura del segnale viene associata una crescita del 0,9-1,5% del PIL (Czernich et al., 2011). Nonostante tale manifesta rilevanza, recenti dati della Commissione Europea dimostrano che la percentuale di famiglie Italiane cui è reso a disposizione un servizio di connettività fino a 30 Mbps è del 21% a fronte di una media europea del 62% (Digital Agenda Scoreboard, 2014).

La ricerca è tra i primi studi empirici ad analizzare l’effetto causale della banda larga a livello microeconomico, e il primo studio ad esaminare l’effetto sulla produttività delle microimprese. I risultati dello studio dimostrano che l’impatto della diffusione della banda larga in Trentino sulla crescita dell’economia locale è positivo.

Scienza e ricerca

Scienza e ricerca

colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif banner_hotel.jpg