Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Beatrice Avanzi "I love Frida"

Beatrice Avanzi 1-Orangerie_5.jpg1-bea_did_1.jpg1-Orangerie_1.jpg1-bea_did_2.jpgbeatrice_avanzi_giornale_sentire_frida_kahlo.jpg1-bea_did_3.jpgfrida-kahlo_4.jpg1-Orangerie_2.jpg1-Orangerie_4.jpg
di Corona Perer

Beatrice Avanzi è la curatrice italiana che ha assistito passo dopo passo la genesi della mostra parigina dedicata a Frida Kahlo, insieme a Marie Paule Vial direttrice del Musée dell'Orangerie e Leila Jarbouai conservatore al Musee d'Orsay.

Attaverso un’ottantina di dipinti, provenienti in maggior parte dalla collezione del Museo Dolores Olmedo, l’esposizione "Frida Kahlo – Diego Rivera. L’art en fusion" la mostra parigina è stata certamente uno dei successi del 2013. Il merito è stato di  riportare l’attenzione  su una delle vicende artistiche più affascinanti del XX secolo, sullo sfondo din un paese, che, negli anni sanguinosi ma ricchi di ideali della rivoluzione, lotta non solo per i diritti del popolo, ma anche per  la propria identità culturale.

Esperta di arte italiana del XIX e XX secolo, cresciuta professionalmente al Mart sotto la direzione di Gabriella Belli, Beatrice Avanzi è specializzata in Storia dell’arte Contemporanea presso l’Università Cattolica di Milano. Già funzionario storico artistico con il ruolo di curatore presso il Mart, ha curato numerosi progetti espositivi, in Italia e all‘estero, con particolare riferimento alla pittura italiana di fine 800 e primi del 900. Da aprile 2012 è conservatore presso i Musées d’Orsay e de l...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg