Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Commenti

La maleducazione non produce - di Isabella Bossi Fedrigotti

La maleducazione non produce - di Isabella Bossi Fedrigottimaleducazione.jpgmaleducazione_g.jpgIsabella_Bossi_Fedrigotti_original.jpg
...Non è un fronzolo

Della maleducazione già si sapeva che da normale cafoneria può trasformarsi non troppo raramente in aggressività, violenza e, quindi, crimine. Meno si sapeva che può anche rappresentare un deficit economico.

Negli Stati Uniti si è calcolato che villania, volgarità e arroganza nei luoghi di lavoro, sia da parte dei capi sia tra i dipendenti, sono causa, per le aziende, di perdite per milioni.

Chi, infatti, è maltrattato, ingiuriato, offeso è logico che lavori peggio e produca meno. E già si annunciano corsi aziendali di buone maniere.

Lo scopo non è etico ma utilitaristico, però gli effetti potrebbero essere buoni lo stesso.

La lezione, comunque, è una: mai più considerare la buona educazione un fronzolo lezioso e inutile, mai più confonderla con stupida, ipocrita etichetta.

Isabella Bossi Fedrigotti
giornalista e scrittrice



















L'autrice di questa rubrica
Nata a Rovereto da madre austriaca, Isabella Bossi Fedrigotti è giornalista del Corriere della Sera. Ha esordito nella narrativa nel 1980, da allora ad oggi almeno altri 10 libri e numerosi premi, tra cui il Campiello nel 1991. Con SENTIRE collabora fin dalla sua fondazione (ottobre 2007) offrendo ai lettori godibilissimi commenti in punta di penna che trovate anche nella gallery storica dei nostri Archivi.

Commenti

Commenti

OS_5xmille_185x190.gif colore_rosso.jpg 185x190.gif banner_gusti.jpg banner_hotel.jpg Pubblicit_progresso.jpg