Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Jan Knap, l'artista teologo

Jan Knap, l'artista teologo 1-knap.jpg1-Knap_Bez_nazvu_2007.jpg1-Jan_Knap-001.jpg
Corona Perer

C'è del divino in ogni uomo. L'artista ceco Jan Knap lo cerca e lo rappresenta. Il suo è un cammino dentro l'universo antropologico, arte che è sospesa tra divino e umano, in costante tensione verso l'immanente. Recentemente ha esposto a Torino da Giampiero Biasutti, arte moderna e contemporanea. A Trento lo avevo visto nel 2008 da Studio Raffaelli dove tornerà il 3 ottobre prossimo con una mostra che sarà aperta fino all'8 dicembre. Un evento da non perdere: la poesia di Jan KNap è unica. Non a caso il suo agire artistico è mosso da uno scopo: creare con poco una abbondanza spirituale.

Jan Knap nasce a Chrudim (ex-Cecoslovachia) nel 1949.  La sua esistenza è finora contrassegnata da stadi anche geografici. Prima a Düsseldorf, poi a New York, e quindi a Roma per rivelare a sé stesso la vena mistica e contemplativa. Infine Colonia, Modena, per tornare di nuovo in Repubblica Ceca, dove attualmente vive e lavora. Le opere arrivano dritte al cuore perché parlano di una religiosità intima, mai aulica.

Le sue Madonne sono innanzitutto donne, collocate in ambientazioni contemporanee, ragazze qualunque. Protagoniste non del sacro sublime ma di quello privato, colto in attimi di vita assolata e campestre. Madonne laiche e intimamente domestiche, per questo percepite come vere. 

Un ruolo importante viene svolto dai bamb...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Arte e cultura

Arte e cultura

Isgr.jpg colore_rosso.jpg OS_5xmille_185x190.gif DECENNALE.jpg