Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

John Lloyd, lezioni di giornalismo

John Lloyd, lezioni di giornalismoAmato.jpgGiornalismo_Economico.jpgLloyd_e_Amato_giornalesentire.jpg1.jpg
Festival Economia 2016

C'è un giornalismo di pancia, emozionale, che lascia più spazio a ciò che si percepisce che ai dati oggettivi, che non sta alle regole buone delle due fonti. Giuliano Amato, oggi Giudice Costituzionale e una vita nelle istituzioni, è come sempre garbato ma fa capire che nel giornalismo economico, e più in generale italiano, c'è molto che non va.

Ancor più garbato di lui è però John Lloyd che individua nel giornalismo finanziario “serio” i germi della buona informazione. L'editorialista del Financial Times e di Repubblica, in un dialogo al Teatro Sociale con Giuliano Amato e Roberto Napoletano, direttore de Il Sole 24 Ore spiega che i media economici infatti devono essere precisi, ma gran parte del giornalismo non lo è. “Ci sono troppi racconti di fantasia” dice e la narrazione non è esattamente ciò che serve per fare un buon servizio dove occorre anzitutto dare la notizia. Racconta che nel suo paese l'80% dei giornali è sul format tabloid, tutto pettegolezzo e casa reale inglese.

“Servono il mercato, magari sentono anche di dover dire la verità eticamente, ma a condizionarli è il mercato dei loro lettori che quello vogliono perchè la vera condizionante è il mercato e il giornale deve essere popolare” dice Loyd che mette i...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg