Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

Ucraina: che fine hanno fatto le sanzioni?

Ucraina: che fine hanno fatto le sanzioni?kiev2.jpgkiev3.jpgLocandina_Ucraina1-001.jpgLocandina_Ucraina1-002.jpg
Nuove prove
Le imprese italiane presenti stabilmente in Russia sono più di 400: 70 gli stabilimenti produttivi, 8 banche, locali made-in-Italy  come Little Italy, una fattoria che commercia formaggi e produce una burrata da far invidia ai migliori produttori pugliesi. Al tempo stesso ci sono gli investimenti russi in Italia: dal turismo all'industria. In mezzo ci sono (o dovrebbero starci) le famose sanzioni per l'annessione della Crimea e la guerra in Ucraina. ma pare tutto avvolto nel passato remoto. Intanto però nulla si sa di quel che accade realmente. E zar Putin ovviamente ha tutto l'interesse che ciò resti ben lontano dal tornare all'attenzione dei media tutta concentrata su un Trump che sbraita e sul terrorismo islamico. Persino la Siria nella quale la Russia è profondamente coinvolta, sfiora di striscio zar Vladimir.

Amnesty International sta chiedendo alle agenzie e agli esperti delle Nazioni Unite - tra cui il Sottocomitato per la prevenzione della tortura, i Gruppi di lavoro sulle detenzioni arbitrarie e sulle sparizioni forzate e il Relatore speciale sulla tortura - di svolgere una missione in Ucraina per visitare tutti i centri di prigionia, compresi quelli non ufficiali, in cui si trovano persone detenute nel contesto del conflitto in corso. Ha diffuso infatti schiaccianti prove sui crimini di guerra in corso in Ucraina, in particolare torture e uccisioni sommarie di prigionieri ad o...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Popoli

Popoli

copello_sentire.jpg colore_rosso.jpg banner_GIF_Sentire.gif DECENNALE.jpg