Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Persone e idee

Ennio Morricone, omaggio ai morti senza volto

Ennio Morricone, omaggio ai morti senza voltobare.jpgbare-lampedusa.jpg
Lampedusa in musica

Si intitola "La voce dei sommersi" ed è una partitura di Ennio Morricone per non dimenticare la tragedia di Lampedusa del 3 ottobre 2013 che sarà difficile rimuovere.
Si tratta di un brano di cinque minuti di musica e voci in cui il Mestro immagina e concretizza le urla dei disperati trascinati dalle onde quando ormai avevano raggiunto la meta.

L'omaggio di Ennio Morricone va alle vittime morte nel naufragio che ha commosso il mondo e portato l'Europa a riflettere (finalmente) sulla dramma della migrazione.
Molto significativa la "prima" esecuzione alla quale sono stati invitati cristiani e musulmani a simbolo di una tragedia che supera i confini e rigurada il genere umano.

Il maestro ha eseguito in prima mondiale la partitura nella chiesa di Santa Maria Incoronata a Milano nel corso di un momento di preghiera comune lo scorso 2 novembre ad un mese esatto dalla tragedia.

E intanto si continua a morire e i naufragi sono la manifestazione più evidente dell'incapacità europea di trovare una soluzione. Lo ha ricordato anche il Pontefice nella cerimonia per la Ricorrenza dei Defunti nel novembre scorso.

"Abbiamo visto la crudeltà del deserto, il mare dove tanti sono affogati, preghiamo per loro", ha detto Papa Francesco invitando alla preghiera ma anche a dare maggiore dignità a quanti si sono salvati.
...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Persone e idee

Persone e idee

Isgr.jpg colore_rosso.jpg DECENNALE.jpg