Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Popoli

Aborigeni senza voce: č morto il loro eroe-musicista

Aborigeni senza voce: č morto il loro eroe-musicistaexplore-events-aboriginal-events-and-festivals.jpg1-Australia_Aborigeni.jpgmandawuy.jpg
Mandawuy Yunupingu

Era l'idolo di tutti, adulti e bambini perché era ritenuto un eroe nazionale.

Aveva lottato per il dialogo e costruire ponti fra le comunita' indigene e non indigene, convinto come era che fosse possibile (oltre che necessario) un trattato formale fra gli aborigeni e l'Australia bianca.

E' morto Mandawuy Yunupingu noto come musicista civile. Era la voce solista della popolare band aborigena Yothu Yindi, che combinava musica indigena con il rock moderno.

Aveva solo 56 anni e viveva nella remota comunita' aborigena di Yirrkala in Arnhem Land, nel Territorio del Nord. Soffriva da anni di una malattia renale.

Nel 1992 era stato nominato 'australiano dell'anno' per il lavoro come musicista e come educatore e il suo brano 'Treaty' aveva avuto un successo internazionale con il terzo posto nella classifica Billboard Top World Music Chart.

Salutato dalla sua gente come grande leader ed educatore, viene definito "campione del popolo indigeno'' oltre che fondatore della band che in lingua Yolngu significa 'bambino e madre' in riferimento al rapporto con la madre terra.

Aveva lavorato con Neil Young e Carlos Santana e comparve al mondo nella cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Sydney del 2000. Era stato anche il primo indigeno di Arnhem Land a conseguire una laurea universitaria che gli aveva aperto la strada alla presidenza di una scuola aborigena.

E’ grazie all’impegno di Mandawuy Yunupingu che in Australia è stato costruito un vero ponte fra le comunità native e quelle non indigene. Mandawuy fu tra i sostenitori della necessità di un trattato formale che stabilisse i diritti e i rapporti tra gli aborigeni e i bianchi australiani.

Il singolo Treaty, contenuto nell’album “Tribal Voice” che nel 1992 fu al terzo posto nella classifica Billboard Top World Music Chart, è nato dopo un incontro con il Primo Ministro Bob Hawke in visita ai territori abitati dai nativi aborigeni.

“Abbiamo perduto un musicista dal talento unico, un sostenitore appassionato del popolo aborigeno e un vero grande amico. Sarà ricordato per i suoi eccezionali successi musicali, come grande leader e educatore e come campione del popolo indigeno”, ha affermato la premier Julia Gillard.

La sua voce si è spenta, ma non l'eco del suo esempio.
Ora gli aborigeni dovranno trovarne un'altra in grado di incarnarlo.




> L'archivio dei Popoli di GIORNALE SENTIRE

Popoli

Popoli

colore_rosso.jpg boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif