Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Arte e cultura

Venezia, Little Big Things

Venezia, Little Big Thingslittle_big_things_2.jpgmocenigo.jpg
Le mostre del Muve

La fragilità è la loro caratteristica essenziale. Testimoni “fragili” della storia del costume dell’umanità, le preziose opere  della collezione Storp che compongono l’esposizione "Little Big Things" inaugurata a Venezia a Palazzo Mocenigo sono il frutto di una particolare passione: quella della famiglia Storp, fondatrice nel 1911 a Monaco di Baviera della Drom fragrances.

Per generazioni hanno messo insieme una collezione rara e importantissima di flaconi e contenitori per profumi che oggi conta oltre tremila pezzi e sei millenni di storia. Grazie a un prestito a lungo termine, Venezia permette di aprire ai più la storia del profumo e delle essenze del rinnovato Museo di Palazzo Mocenigo a Venezia – Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume, realizzata in collaborazione con MAVIVE.

Una selezione di oltre un centinaio di pezzi - unici per rarità e bellezza - provenienti dalla collezione Storp viene esposta fino al 6 gennaio 2015 nell’androne al piano terra del museo di San Stae.

A cura di Chiara Squarcina, con la direzione scientifica di Gabriella Belli, la mostra si realizza in collaborazione con il team di Drom fragrances e rappresenta un’opportunità inedita attraverso cui dar conto del virtuosismo e della creatività artigianale sviluppatisi nel campo della produzione di manufatti destinati a contenere il profumo, dall’Antichità ai giorni nostri.

Opere d’arte vere e proprie questi piccoli ma preziosi contenitori, dalle soluzioni stilistiche originali ed esclusive, celebrano un’arte antichissima diffusasi in Medio Oriente e poi approdata in Grecia e a Roma.
Il termine “profumo”, dal latino per fumum (letteralmente “attraverso il fumo”) identifica originariamente una duplice funzione, religiosa e profana.
I primi profumi consistevano in aromi bruciati, come l’incenso, in offerta agli dei e agli antenati.

Quest’arte, che conquisterà anche l’Asia grazie alla mediazione dei mercanti arabi, ritornerà nuovamente in Europa al tempo delle Crociate per raggiungere Venezia.

Il ruolo fondamentale della città lagunare - nelle origini di questa tradizione estetica, cosmetica e imprenditoriale - è messo in luce proprio nella nuova sezione del museo dedicata al profumo, di cui questa mostra costituisce un prezioso corredo, valorizzando una produzione manifatturiera cosiddetta “minore” ma dall’alto significato storico.

La collezione spazia dai rarissimi pezzi antichi, come il vaso portaolio in terracotta egiziano del III/II sec. a.C., ai flaconi e scrigni in vetro, porcellana e biscuits datati dal XVI al XIX secolo, fino allo straordinario Flacone in vetro satinato realizzato su design di Salvador Dalì e alle più note creazioni delle maggiori case essenziere e di profumo moderne.
6 settembre 2014



Little Big Things
Palazzo Mocenigo
fino al 6 gennaio 2015

Arte e cultura

Arte e cultura

colore_rosso.jpg 185x190.gif google_1.png boccetta_gucci_bamboo_spot_2.jpg photo.jpg banner_GIF_Sentire.gif