Giornale sentire img1 Giornale sentire Logo Giornale sentire img2
Viaggi

Maniago, la Cittą dei Coltelli

Maniago, la Cittą dei Coltellicoltellerie_maniago_giornale_sentire_61.jpgcoltellerie_maniago_giornale_sentire_11.jpgcoltellerie_maniago_giornale_sentire_8.jpgcoltellerie_maniago_giornale_sentire_18.jpgDSC_0327.jpgmaniago_palazzi_della_citta.jpgmaniago-castello-2.jpgPalazzo-dAttimis-Maniago-2.jpgpalazzo_dattimis.jpgmaniago_citt_17.jpgmaniago_citt_21.jpg
Cittą d'Italia

A Manià, come dicono i friulani, si è in provincia di Pordenone e in Friuli-Venezia Giulia, ma si parla come nel Veneto. Il dialetto maniaghese è un dialetto veneto coloniale simile al veneziano e trevigiano, e un perchè c'è. Questa è nota come la "città dei coltelli" perchè sono molte le coltellerie, sorte artigianalmente a partire dal Quattrocento quando la città conosce il suo massimo splendore sotto il dominio veneziano. Gli abili coltellinai maniaghesi forgiavano coltelli e lame, che fornivano anche alle truppe della Serenissima.

Oggi questa attività soppravvive nelle tante aziende artigianali del territorio, autentiche eccellenze che riforniscono di lame e coltelli il settore della cucina come quello dell'ittica: esce dalle fucine di questa tranquilla città della provincia friulana il coltello che taglierà il tonno a Mazara del Vallo o i coltelli per la raccolta delle colture di radicchio, solo per citare due settori che necessitano di lame professionali. E a Magnago ogni possibile coltello c'è.



< La Fama di Maniago fa arrivare i suoi coltelli
anche a San Francisco: i suoi olivewod cheese knives
(coltelli da fomaggio con manico in ulivo) sono
molto pregiati




Alla ditta Fama che sorse nel 1...


Inserire la password
fornita tramite l'abbonamento:



Viaggi

Viaggi

Isgr.jpg banner.jpg colore_rosso.jpg banner_gusti.jpg banner.jpg DECENNALE.jpg logoViaggiareSicuri.jpg